Disabilità (H)


Download 445 b.
Sana14.08.2018
Hajmi445 b.





Disabilità (H)

  • Disabilità (H)

  • Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA- altri BES*)

  • Svantaggio sociale ed economico, linguistico e culturale (anche alunni Stranieri)



Disabilità (H)

  • Disabilità (H)

  • Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA- altri BES*)

  • Svantaggio sociale ed economico, linguistico e culturale (anche alunni Stranieri)



E’ un ampliamento della legge 170

  • E’ un ampliamento della legge 170

  • (DSA)

  • Prevede strumenti compensativi e dispensativi

  • Piani personalizzati (PEI *-PDP-PPT: obiettivi-strumenti-criteri di valutazione)









“La valutazione concorre, con la sua finalità anche formativa e attraverso l’individuazione delle potenzialità e delle carenze di ciascun alunno, ai processi di autovalutazione degli alunni medesimi, al miglioramento dei livelli di conoscenza e al successo formativo”

  • “La valutazione concorre, con la sua finalità anche formativa e attraverso l’individuazione delle potenzialità e delle carenze di ciascun alunno, ai processi di autovalutazione degli alunni medesimi, al miglioramento dei livelli di conoscenza e al successo formativo”

  • (DPR 122/2009)



SI DEVE TENDERE AD UNA VALUTAZIONE AUTENTICA

  • SI DEVE TENDERE AD UNA VALUTAZIONE AUTENTICA

  • che pone al centro il soggetto che apprende e tiene conto delle sue peculiarità e diversità



Prove di verifica adattate al bisogno che consentono l’uso di strumenti e tecnologie

  • Prove di verifica adattate al bisogno che consentono l’uso di strumenti e tecnologie

  • Definire chiaramente cosa si sta valutando

  • Fare attenzione ai processi più che alla forma

  • Valutare l’apprendimento (non ciò che sa ma ciò che sa fare con ciò che sa)



“Per gli alunni con DSA adeguatamente certificati, la valutazione e la verifica degli apprendimenti, comprese quelle effettuate in sede d’esame conclusivo dei cicli, devono tener conto delle specifiche situazioni soggettive di tali alunni, a tali fini, nello svolgimento delle attività didattiche e delle prove d’esame, sono adottati gli strumenti compensativi e dispensativi ritenuti idonei”

  • “Per gli alunni con DSA adeguatamente certificati, la valutazione e la verifica degli apprendimenti, comprese quelle effettuate in sede d’esame conclusivo dei cicli, devono tener conto delle specifiche situazioni soggettive di tali alunni, a tali fini, nello svolgimento delle attività didattiche e delle prove d’esame, sono adottati gli strumenti compensativi e dispensativi ritenuti idonei”



“ Le istituzioni scolastiche adottano modalità valutative che consentono allo studente con DSA di dimostrare effettivamente il livello di apprendimento raggiunto, mediante l’applicazione di misure che determinano le condizioni ottimali per l’espletamento della prestazione da valutare-relativamente ai tempi di effettuazione e alle modalità di strutturazione delle prove,riservando particolare attenzione alla padronanza dei contenuti disciplinari, a prescindere dagli aspetti di abilità deficitaria.”

  • “ Le istituzioni scolastiche adottano modalità valutative che consentono allo studente con DSA di dimostrare effettivamente il livello di apprendimento raggiunto, mediante l’applicazione di misure che determinano le condizioni ottimali per l’espletamento della prestazione da valutare-relativamente ai tempi di effettuazione e alle modalità di strutturazione delle prove,riservando particolare attenzione alla padronanza dei contenuti disciplinari, a prescindere dagli aspetti di abilità deficitaria.”



Questo alunno è DSA quindi la scuola deve predisporre un PDP

  • Questo alunno è DSA quindi la scuola deve predisporre un PDP



VANTAGGI

  • VANTAGGI

  • - Proposte più consapevoli e condivise

  • personalizzazione più efficace

  • - Maggiore rilevanza verso docenti e genitori

  • - Qualche possibilità di intervento in più nella valutazione





Dispensare dal rispetto dei tempi standard nell’esecuzione dei compiti

  • Dispensare dal rispetto dei tempi standard nell’esecuzione dei compiti

  • Dispensare dalla lettura ad alta voce

  • Dispensare dal prendere appunti

  • Dispensare dalla scrittura veloce e dalla dettatura

  • Dispensare dalla copiatura alla lavagna

  • Dispensare dallo studio mnemonico delle definizioni

  • Dispensare dall’uso del corsivo

  • Dispensare dallo studio della lingua straniera in forma scritta

  • Riduzione dei compiti per casa



Gli strumenti compensativi vanno individuati seguendo criteri di efficacia, in un quadro di sviluppo di autonomia e competenze

  • Gli strumenti compensativi vanno individuati seguendo criteri di efficacia, in un quadro di sviluppo di autonomia e competenze

  • Mettere i ragazzi nello stesso blocco di partenza, per fare una esperienza di successo che faccia venir voglia di riprovare l’esperienza

  • Compensando le forze attentive non devono concentrarsi sulla strumentalità



Tabelle e formulari

  • Tabelle e formulari

  • Calcolatrice

  • Tavola pitagorica

  • Pc per videoscrittura

  • Pc con software didattici e compensativi

  • Pc con dizionario digitale

  • Audio-libri

  • Libri digitali

  • Registratore audio

  • Mappe schemi

  • Diagrammi di flusso

  • Utilizzo di lettore

  • Testi riadattati o ridotti



Modalità di verifica:

  • Modalità di verifica:

  • Valutare gli interventi in classe

  • Valuto prove orali

  • Valuto prodotti multimediali

  • Verifiche strutturate

  • Verifiche a completamento



Questi risultano assolutamente importanti in corso d’anno e punto di riferimento imprescindibile durante l’esame di stato.

  • Questi risultano assolutamente importanti in corso d’anno e punto di riferimento imprescindibile durante l’esame di stato.

  • Il piano annuale diventa il principale riferimento anche per gli alunni BES non certificati, che pur non godendo delle dispensazioni possono usufruire di compensazioni e di forme di valutazione individuate nel documento



DSA

  • DSA

  • Tempi più lunghi nelle prove scritte

  • Uso di strumenti compensativi

  • Stesse prove degli altri

  • Nessun assistente (solo lettore)



DIFFICOLTA’ COGNITIVE E DSA

  • DIFFICOLTA’ COGNITIVE E DSA

  • La scuola decide se e come far sostenere la prova.



POSSONO ESSERCI PROGETTAZIONI DIDATTICO-EDUCATIVE CALIBRATE SU OBIETTIVI MINIMI

  • POSSONO ESSERCI PROGETTAZIONI DIDATTICO-EDUCATIVE CALIBRATE SU OBIETTIVI MINIMI

  • L’OBIETTIVO MINIMO DEVE ESSERE SEMPRE RICONDUCIBILE ALLA PROGETTAZIONE DI CLASSE



Nel documento si segna A accanto alle discipline che richiedono una personalizzazione della didattica

  • Nel documento si segna A accanto alle discipline che richiedono una personalizzazione della didattica

  • Obiettivi minimi in assenza di PDP coincide con il “6” (sapere essenziali della disciplina) dunque non si usa in assenza di PDP. Per evidenziare eventuale criticità si utilizza il C che indica il bisogno di consolidare



Quando la progettazione per obiettivi minimi è inserita in un PDP, l’obiettivo minimo diventa un traguardo e di conseguenza vi è la ricalibratura della valutazione e di conseguenza possiamo avere voti superiori al sei.

  • Quando la progettazione per obiettivi minimi è inserita in un PDP, l’obiettivo minimo diventa un traguardo e di conseguenza vi è la ricalibratura della valutazione e di conseguenza possiamo avere voti superiori al sei.



Fondamentale una didattica inclusiva come denominatore comune per tutti gli alunni. L’intero Consiglio di Classe /Team dovrà trovare forza per il superamento delle difficoltà in uno spirito collaborativo, di ricerca azione, di tutoraggio .

  • Fondamentale una didattica inclusiva come denominatore comune per tutti gli alunni. L’intero Consiglio di Classe /Team dovrà trovare forza per il superamento delle difficoltà in uno spirito collaborativo, di ricerca azione, di tutoraggio .



Correlazione tra l’esperienza del PIACERE e la MOTIVAZIONE SCOLASTICA

  • Correlazione tra l’esperienza del PIACERE e la MOTIVAZIONE SCOLASTICA

  • Evoluzione clinica del disturbo: CAMBIANO LE ABILITA’ MA IL DISADATTAMENTO ALLA RICHIESTA E’ UGUALE (concetto del doppio compito)



L’evoluzione del DSA in età preadolescenziale e adolescenziale

  • L’evoluzione del DSA in età preadolescenziale e adolescenziale

  • L’abilità strumentale migliora

  • Possibile verbalizzazione del malessere

  • Rifiuto delle attività

  • Demotivazione

  • Permanere di difficoltà inerenti la memoria di lavoro



E’ la capcità di mantenere in mente e manipolare le informazioni in un breve arco di tempo.

  • E’ la capcità di mantenere in mente e manipolare le informazioni in un breve arco di tempo.

  • E’ facilmente sovracaricabile (es. indicazioni stradali). Questa abilità rimane limitata.

  • Interferisce con:

  • Il recupero di informazioni

  • L’organizzazione di informazioni

  • Nella comprensione del testo

  • Nel ragionamento aritmetico





Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2019
ma'muriyatiga murojaat qiling