Giovan Battista di Jacopo, detto il Rosso Fiorentino


Download 445 b.
Sana09.06.2017
Hajmi445 b.


Giovan Battista di Jacopo, detto il Rosso Fiorentino (Firenze, 1495 – Fontainebleau, 1540)






Deposizione 1521, Pinacoteca di Volterra





Domenico Beccafumi (Montaperti, 1486 – Siena, 18 maggio 1551)

  • Nasce a Montaperti, nel podere lavorato da suo padre Iacomo di Pace.

  • Il cognome acquisito del proprietario della terra Lorenzo Beccafumi il quale, a detta del Vasari, vedendo le doti artistiche del fanciullo, lo prese in casa e lo fece studiare. Tale precocità non è riscontrabile, data la totale mancanza di dipinti o documenti riferibili con sicurezza agli inizi dell'attività del Beccafumi.





San Michele che scaccia gli angeli ribelli 1528 Chiesa di San Niccolò al Carmine, Siena



S. Michele scaccia gli angeli ribelli (1528) Pinacoteca di Siena opera grandiosa con un sapiente gioco di luci e ombre a coprire e scoprire i corpi, fu rifiutata dai carmelitani per la loro chiesa perché giudicata troppo impudica nei corpi nud.



  • Benvenuto nasce nel 1500, il 3 di novembre, a Firenze; muore nella stessa città il 14 febbraio del 1571

  • envenuto a 16 anni viene esiliato da Firenze per una rissa, vaga allora per Bologna, Pisa, Roma, e studia nelle botteghe orafe. Il suo talento di artigiano interessa il papa Clemente VII che, nel 1529, lo nomina capo della bottega pontificia. Due anni prima, nel 1527, sotto gli occhi dello stesso pontefice, Benvenuto combatte contro i Lanzichenecchi di Carlo V durante i nove mesi del sacco di Roma, e uccide il Conestabile di Borbone con un colpo di archibugio dalle mura di castel Sant’Angelo.









Perseo con Medusa 1545-1554 Piazza della Signoria Firenze












Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling