La regola del suo monastero era molto semplice: preghiera comune


Download 445 b.
Sana31.03.2018
Hajmi445 b.







La regola del suo monastero era molto semplice: preghiera comune

  • La regola del suo monastero era molto semplice: preghiera comune

  • digiuno

  • lavoro nei campi

  • carità.

  • Il monastero di Ilaro divenne negli anni un centro importante e rispettato e il suo abate fu per diversi secoli la massima autorità civile e religiosa dell'Appennino forlivese.













San Francesco ha sempre vissuto una vita molto religiosa, educato dai genitori molto pii

  • San Francesco ha sempre vissuto una vita molto religiosa, educato dai genitori molto pii

  • Da adolescente si reca a san Marco Argenta, nel convento dei frati francescani, per rispettare la promessa dei genitori di quando era ancora bambino



Tornato a Paola da Assisi, Francesco decide di vivere da eremita: parte.

  • Tornato a Paola da Assisi, Francesco decide di vivere da eremita: parte.

  • Francesco, come tutti gli altri eremiti, riceve la gente e da consigli.

  • La sua fama aumenta quando compie anche qualche prodigio.

  • Tra il 1435 e 1450 si uniscono a lui molti compagni e si costruisce un convento

  • L’aumento del numero di eremiti e il successo che si crea intorno a Francesco, attira l’attenzione della Chiesa, che manda nel 1467 un visitatore apostolico, che lo rimprovera per il suo stile di vita povero.







Francesco, una volta riuscito a farlo convertire al cristianesimo, muore tra le sue braccia

  • Francesco, una volta riuscito a farlo convertire al cristianesimo, muore tra le sue braccia

  • contento perché Francesco gli ha promesso che sarebbe rimasto in Francia fino a che il figlio non avesse raggiunto la maggiore età



  • San Giacomo apostolo, fratello di san Giovanni evangelista, fu insieme a Pietro e Giovanni testimone della trasfigurazione del Signore e della sua agonia.

  • Decapitato da Erode Agrippa in prossimità della festa di Pasqua, ricevette, primo tra gli Apostoli, la corona del martirio. 



Secondo la leggenda era figlio di un re, a lungo desiderato, ma che, appena nato, fu indicato da un demonio come figlio di una relazione adulterina della regina: sottoposto alla "prova del fuoco", ne sarebbe uscito indenne.

  • Secondo la leggenda era figlio di un re, a lungo desiderato, ma che, appena nato, fu indicato da un demonio come figlio di una relazione adulterina della regina: sottoposto alla "prova del fuoco", ne sarebbe uscito indenne.

  • Si isolò dedicandosi alla vita eremitica ancor molto giovane.

  • Il monaco egiziano Pafnuzio, desideroso di conoscere la vita degli anacoreti del deserto, lo incontrò e trascorse con lui gli ultimi suoi giorni di vita dette poi sepoltura in una grotta.

  • Pafnuzio riportò la sua esperienza nel libro La Vita che ebbe larga diffusione in Oriente dando l'avvio al culto di sant'Onofrio che si estese per tutta l'Asia minore.



Santa Rita, sposata con un uomo violento, sopportò con pazienza i suoi maltrattamenti, riconciliandolo infine con Dio.

  • Santa Rita, sposata con un uomo violento, sopportò con pazienza i suoi maltrattamenti, riconciliandolo infine con Dio.

  • In seguito, rimasta priva del marito e dei figli, entrò nel monastero dell’Ordine di Sant’Agostino a Cascia in Umbria, offrendo a tutti un esempio di pazienza e di compunzione. 



San Domenico visse per sua scelta nella più misera povertà, parlando continuamente con Dio o di Dio.

  • San Domenico visse per sua scelta nella più misera povertà, parlando continuamente con Dio o di Dio.

  • Desideroso di trovare un nuovo modo di propagare la fede, fondò l’Ordine dei Predicatori, al fine di ripristinare nella Chiesa la forma di vita degli Apostoli, e raccomandò ai suoi confratelli di servire il prossimo con la preghiera, lo studio e il ministero della parola.

  • 1221 - La sua morte avvenne a Bologna il 6 agosto.









“Amare Soffrire Tacere Donarsi”



1922- Nacque a S. Potito di Lugo.

  • 1922- Nacque a S. Potito di Lugo.

  • Agli inizi dell’adolescenza sentì la voce di Cristo che la chiamava a sé: a 21 anni entrò con entusiasmo nella Congregazione delle Ancelle del S. Cuore di Gesù Agonizzante di Lugo. Però rientrò subito in famiglia perché troppo malata e si dedicò all’apostolato nell’Azione Cattolica femminile della Parrocchia.

  • Sentì fortissimo il desiderio di riparare personalmente con la sua vita e la sua sofferenza alla bestemmia, al tradimento della fede, all’odio contro il Papa e la Chiesa e i peccati.

  • Nel 1947 Nilde ottenne dal suo Direttore Spirituale il permesso di POTERSI OFFRIRE COME VITTIMA DI ESPIAZIONE.

  • 1949- Nel gennaio la malattia riprese violenta e al mattino del 19 maggio spirò improvvisamente pochi istanti prima di entrare in sala operatoria. 



Il Teatro San Rocco che troviamo all’inizio di Corso Garibaldi originariamente (1528) era una Chiesa ed un ospedale col titolo di

  • Il Teatro San Rocco che troviamo all’inizio di Corso Garibaldi originariamente (1528) era una Chiesa ed un ospedale col titolo di

  • San Rocco nel Trivio




Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling