La storia dello sviluppo produttivo nel territorio della provincia di Varese Progetto “Vela” 2002


Download 445 b.
Sana13.02.2018
Hajmi445 b.


La storia dello sviluppo produttivo nel territorio della provincia di Varese

  • Progetto “Vela” 2002


L’avvio dell’industria nel Varesotto dalla seconda metà dell’Ottocento



Lo sviluppo industriale nella seconda metà dell’Ottocento



La situazione a Busto e territori limitrofi nel 1862

  • Operai occupati = 8475

  • 6260 tessitori

  • 2630 donne e ragazze

  • 410 garzatori e tintori

  • 205 tintori sbiancatori

  • Numero Telai

  • 300 negli stabilimenti

  • 3615 a domicilio

  • 1345 a domicilio nel circondario che lavorano per fabbriche bustesi



Nascita della Camera di Commercio di Varese



La Banca Popolare Varesina

  • Volontà degli imprenditori varesini

  • Iniziativa della Camera di Commercio varesina

  • Nel 1865 esordisce la Banca Popolare Varesina





Verso la specializzazione nelle industrie bustesi



Cause del grande sviluppo della tessitura a Busto Arsizio



La situazione produttiva varesina a metà degli anni ‘70



Verso la meccanizzazione



Lo sfruttamento delle fonti di energia

  • Nella seconda metà dell’Ottocento viene progressivamente introdotta la caldaia a vapore

  • 1876-1899 = raddoppio del numero delle caldaie

  • Sfruttamento della torba come fonte di energia e nascita delle torbiere



Il ruolo della formazione



Lo sviluppo del sistema creditizio



Lo sviluppo dell’industria alto-milanese



Il periodo della I Guerra Mondiale























Gli anni Venti

































Lo sviluppo della produzione di materie plastiche



GLI ANNI SESSANTA

  • IL BOOM ECONOMICO





Si sviluppa l’industria motociclistica





La crisi degli anni Settanta

  • Rallentamento della produzione

  • Rafforzamento delle piccole e medie imprese

  • Decentramento della produzione nei centri minori

  • Ristrutturazione o abbandono definitivo dei settori in crisi

  • Inizio della deindustrializzazione a favore della terziarizzazione

  • Tendenza all’aggiornamento tecnologico e alla specializzazione nel campo lavorativo



Gli anni Ottanta

  • Innovazione tecnologica legata agli investimenti nella ricerca e alla predisposizione di adeguati servizi all’impresa

  • Riconversione e flessibilità delle macchine

  • Computerizzazione e automazione

  • Nuove figure professionali

  • Crescita dell’occupazione giovanile mediante contratti di formazione

  • Ulteriore aumento delle esportazioni





Gli anni Novanta

  • L’industria sembra cedere il passo ad un artigianato di qualità che presenta caratteristiche di produzione di tipo industriale

  • Poliedricità del tessuto produttivo che permette di utilizzare a fondo le risorse del mercato

  • Flessibilità professionale degli operatori che permette la rapidità nei processi di riconversione industriale e professionale

  • Immigrazione straniera proveniente dai paesi extra-comunitari



L’immigrazione straniera



Composizione degli occupati per settori: media 2000

  • L’occupazione è stata in crescita fino al’99, a fine 2000 risulta stabile: vi è stata una battuta d’arresto nel l’industria e una crescita nel terziario



Malpensa 2000

  • L’aeroporto amplia la sua importanza grazie al trasferimento dei traffici di Linate, che lo hanno portato ad un incremento del movimento aereo pari al 197%, del movimento passeggeri del 1.867% e del movimento merci del 45%. Il progetto, in fase di ultimazione necessita di interventi di raccordo stradale e ferroviario che dovrebbero riorganizzare l’accessibilità al territorio della provincia




Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling