Le dimensioni del problema


Download 445 b.
Sana17.05.2017
Hajmi445 b.



Le dimensioni del problema



Le dimensioni del problema

  • Le dimensioni del problema

  • Gli interventi disponibili

  • La ricerca





Demenza:

  • Demenza:

    • 6% degli ultra -65
    • 30% degli ultra-85
    • (Studio Ilsa, Neurol Sci, 2002)
  • ASL 5:

    • (Progetto Nocchiero, 2011)








Su una popolazione di 210.000 abitanti

  • Su una popolazione di 210.000 abitanti

  • Con il 27% di over- 65

  • Numero dementi nella nostra provincia: da 3.000 a 5.000

  • Numero di MCI: da 12.000 a 16.000















Le dimensioni del problema

  • Le dimensioni del problema

  • Gli interventi disponibili

  • La ricerca





Demenza nella popolazione anziana è in aumento

  • Demenza nella popolazione anziana è in aumento

  • Mild cognitive impairment (MCI) può precedere anche di molti anni la demenza

  • Poche sono le terapie una volta che la demenza si è sviluppata

  • Lo sforzo è verso una diagnosi e intervento precoci



Modifica dei fattori di rischio «vascolari»

  • Modifica dei fattori di rischio «vascolari»

  • Dieta (dieta mediterranea, tè verde, vino rosso, vit. B6, iperico, olio di pesce, …)

  • Esercizio fisico

  • Stimolazione cognitiva

  • (Lavretsky, Aging Health 2009;5:61-78)



Le dimensioni del problema

  • Le dimensioni del problema

  • Gli interventi disponibili

  • La ricerca



Trial clinici di attività aerobica isolata o associata a stimolazione cognitiva (Teixeira et al., Arch Gerontol Geriatr 2010;54;175-80)

  • Trial clinici di attività aerobica isolata o associata a stimolazione cognitiva (Teixeira et al., Arch Gerontol Geriatr 2010;54;175-80)

  • Metanalisi (Anenzen et al., Cochrane 2008;16)

    • 11 studi
    • Miglioramento cardio- respiratorio: 14%
    • Miglioramento funzioni:
      • Motoria (size effect: 1.17)
      • Attenzione uditiva e visiva (s.e.: 0.50)
      • Velocità cognitiva (s.e.: 0.26)


Soggetti studiati: MCI o lieve mal di Alzheimer

  • Soggetti studiati: MCI o lieve mal di Alzheimer

  • Campioni: da 20 a 50 soggetti

  • Intervento: stimolazione cognitiva

  • Durata 6 mesi

  • Endpoint: miglioramento solo in MCI

    • Miglioramento scale di valutazione di memoria e attenzione
    • Minore riduzione del metabolismo alla PET
    • (Forster et al., J Alzheimer Dis 2011;26:337-48; Buschert et al., J Alzheimer Dis 2011;25:679-94)




Studio PACE (Promoting Health Ageing with Cognitive Experience)

  • Studio PACE (Promoting Health Ageing with Cognitive Experience)

  • 160 soggetti di età > 65 anni

  • Training: 10 sessioni da 90 minuti, 2 volte/sett, per 5 settimane

  • Gruppo di controllo: colloqui

  • Endpoint

  • (Vidovich et al., Trials 2009;14:114)



Studio pilota su 8 soggetti aMCI

  • Studio pilota su 8 soggetti aMCI

  • 2 gruppi:

  • Baseline: test di inclusione e PET

  • End-point primario: metabolismo alla F-DG PET

  • End-point secondario: variazioni ai test per singoli domini cognitivi



Identificazione e screening soggetti «a rischio»

  • Identificazione e screening soggetti «a rischio»

  • Descrizione dettagliata del deficit (test) e del pattern metabolico (PET)

  • Intervento dietetico, attività fisica, stimolazione cognitiva

  • Coinvolgimento dei «caregivers» e programmi di gruppo






Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling