Mutilazioni genitali femminili. Esperienza, conoscenza


Download 445 b.
Sana14.08.2018
Hajmi445 b.


  • MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI.

  • ESPERIENZA, CONOSCENZA,

  • RIFLESSIONI:

  • UNA STRATEGIA DI

  • INTERVENTO

  • Legnago 18 Novembre 2011


LA MEDIAZIONE

  • LA MEDIAZIONE

  • LINGUISTICO CULTURALE:

  • UNA PROPOSTA

  • ORGANIZZATIVA

  • INTERSETTORIALE

  • 18 Novembre 2011

  • Dott. ssa Giuliana Mantovani





























Le donne migranti costituiscono una parte rilevante dell’utenza dei servizi sanitari e socio-sanitari.

  • Le donne migranti costituiscono una parte rilevante dell’utenza dei servizi sanitari e socio-sanitari.

  • E’ necessario migliorare le competenze relazionali degli operatori attraverso un aggiornamento mirato per:

  • garantire uguali opportunità di accesso ai servizi per i migranti

  • promuovere la prevenzione delle M.G.F.

  • utilizzare le risorse esistenti che attualmente consistono nel telefono traduttore e nel Mediatore linguistico culturale.

  • Il Progetto Regionale sulle M.G.F. permette di:

  • organizzare un servizio di Mediazione linguistico culturale intersettoriale.

  • sperimentare nuove azioni di contatto con le donne migranti.



  • Comuni del territorio dell’A.ULSS 21

  • Dipartimento di Prevenzione

  • Dipartimento Distretto: Ufficio Piano di Zona e MIEEF distrettuale

  • U.O.C. Ostetricia / Ginecologia

  • U.O.C. Pediatria

  • Associazione di Mediatori linguistico culturali “Il sorriso di Ilham”

  • ……….. LAVORO IN RETE!



E’ uno strumento per superare gli ostacoli comunicativi.

  • E’ uno strumento per superare gli ostacoli comunicativi.

  • Ha lo scopo di favorire un accesso corretto e responsabile ai servizi del territorio, da parte della popolazione migrante.

  • Va a rispondere contemporaneamente al bisogno:

  • degli operatori di rendere più efficace ed efficiente la comunicazione con l’utenza migrante sia dal punto di vista linguistico che culturale;

  • dell’utente migrante di comprendere diagnosi, terapie e di veder riconosciuti i propri diritti di conoscenza, di accesso e utilizzo dei servizi socio-sanitari.



Il mediatore linguistico culturale

  • Il mediatore linguistico culturale

  • non funge solo da interprete linguistico,

  • ma anche da interprete

  • della cultura di appartenenza del migrante.

  • Cultura

  • intesa come l’insieme delle

  • norme sociali e religiose,

  • delle abitudini,

  • delle consuetudini,

  • dei modelli di vita educativi e comportamentali.



Facilita la comunicazione tra operatore e utente, sia a livello linguistico che culturale, in modo da favorire gli scambi tra italiani e migranti attraverso un positivo e continuo confronto.

  • Facilita la comunicazione tra operatore e utente, sia a livello linguistico che culturale, in modo da favorire gli scambi tra italiani e migranti attraverso un positivo e continuo confronto.

  • Orienta nel sistema dei servizi socio-sanitari.

  • Collabora con gli operatori in qualità di esperto culturale.



Coordinare, programmare e verificare gli interventi di mediazione linguistico culturale nelle diverse realtà dell’Aulss.

  • Coordinare, programmare e verificare gli interventi di mediazione linguistico culturale nelle diverse realtà dell’Aulss.

  • Attivare iniziative per:

  • migliorare l’accessibilità ai servizi

  • ridurre le barriere linguistiche e culturali

  • rispettare i valori e le credenze dei pazienti

  • assicurare buona assistenza a gruppi fragili quali immigrati



Far si che

  • Far si che

  • l’ assistenza al cittadino migrante,

  • sia “pensata”

  • come parte

  • del lavoro quotidiano

  • all’interno di ogni servizio

  • e che non sia vissuta dagli operatori

  • come “emergenza”,

  • ma inserita nell’attività

  • già consolidata.



Entrare in contatto con le donne migranti che:

  • Entrare in contatto con le donne migranti che:

  • sono una percentuale rilevante che varia da 41 a 53 %

  • hanno un ruolo rilevante nella famiglia, nella trasmissione della cultura e dell’educazione

  • sono le maggiori utenti dei servizi sanitari e sociali

  • Creare nell’Operatore uno “spazio di pensiero” sul migrante, con particolare attenzione alle M.G.F.



Mediazione Linguistico Culturale a richiesta

  • Mediazione Linguistico Culturale a richiesta

  • Un incontro mensile con un medico presso il reparto di Ostetricia/Ginecologia dedicato a donne migranti e con la presenza della mediatrice

  • La presenza della mediatrice un giorno la settimana presso il Consultorio Familiare, con particolare attenzione alla gravidanza

  • Intervento informativo del pediatra nei corsi di alfabetizzazione per donne migranti

  • Organizzazione di corsi di formazione per operatori sociali, sanitari e amministrativi

  • Produzione di materiale informativo plurilingue illustrato da distribuire nelle sedute vaccinali, negli ambulatori di M.M.G. e P.L.S. e nei Punti Sanità.



  • Incontri di programmazione, coordinamento e verifica tra:

  • Comuni (Assistenti Sociali referenti del “tavolo immigrazione” del Piano di Zona)

  • Dipartimento di Prevenzione

  • Dipartimento Distretto (Ufficio Piano di Zona e MIEEF)

  • U.O.C. Ostetricia / Ginecologia

  • U.O.C. Pediatria

  • Associazione di mediatori linguistico culturali “Il sorriso di Ilham”

  • Modalità operativa: lavoro in rete.



Numero di telefono dedicato 0442.622781

  • Numero di telefono dedicato 0442.622781

  • Mail dedicata progetti.dip.distretti@aulsslegnago.it

  • Scheda per la richiesta di intervento del mediatore linguistico culturale

  • Tempo previsto per la risposta 24 ore

  • Operatore di riferimento: Educatore Rita Berardo



Scheda per la richiesta di intervento del Mediatore Linguistico Culturale

  • AL RESPONSABILE

  • UFFICIO PIANO DI ZONA

  • Sede

  •  

  • Oggetto: richiesta intervento mediatore culturale

  •  

  • Operatore A.ULSS 21 che richiede l’intervento del mediatore …………………………………………………..….

  • Servizio da cui proviene la richiesta …………………………………………………………………………..……….

  •  

  • Lingua richiesta …………………………………………………………………………………………………….…..

  •  

  • Giorno e orario ……………………….…………………………………… Durata intervento ………………….……

  • Luogo dell’intervento …………………………………………………………………………………………………….

  •  

  • Tipo di intervento richiesto:

  •  

  •  Incontro con utente  Counselling interculturale con operatore

  •  Incontro con famiglia  Traduzioni scritte

  •  Informazione/Orientamento  Altro specificare

  • …………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

  • Operatore socio-sanitario Responsabile/Dirigente

  • ……………………………… …………………………………..

  • ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

  •  

  • VISTO Responsabile Ufficio Piano di Zona Dott.ssa Giuliana Mantovani

  • …………………………………..

  •  

  • Legnago ……………………………….

  •  

  •  

  • Alla C. A. “Il Sorriso di Ilham”

  • Fax 0442 1950145



Scheda di soddisfazione

  • Dipartimento Distretto

  • Ufficio Piano di Zona

  • Responsabile: Dott.ssa Giuliana Mantovani

  •  

  • SERVIZIO DI MEDIAZIONE LINGUISTICO CULTURALE

  •  

  • SCHEDA DI SODDISFAZIONE

  •   

  • Data ………………..

  •  

  •  Cognome e nome dell’operatore …………………………………..……………….………….

  •  

  • Servizio ……………………………………….……………………………………………….

  •  

  • Ruolo ……………………………………………………………..…………………………..

  •  

  • GIUDIZIO COMPLESSIVO SULL’INTERVENTO DI MEDIAZIONE

  • Per niente soddisfatto 1

  •  

  •  

  •  

  •  

  • Osservazioni e suggerimenti per migliorare il servizio:

  •  

  • ……………………………………………………………………………………………………………………………

  •  

  • …………………………..………………………………………………………………………………………………

  •  

  • ……………………………………………………………………..……………………………………………………

  •  

  • Grazie per la collaborazione

  •  

  •  

  • Referente: Educatore Rita Berardo

  • Email: progetti.dip.distretti@aulsslegnago.it

  • Tel.: 0442.622781

  • Fax: 0442.622141



  • INFORMAZIONE E ATTENZIONE

  • SUL MIGRANTE

  • E

  • IN PARTICOLARE

  • SULLA DONNA MIGRANTE

  • CREANO INFORMAZIONE

  • E ATTENZIONE SULLE M.G.F. :

  • CONOSCERE PER PREVENIRE

  • A FIANCO DELLE DONNE AFRICANE

  • E… DA QUI SI RIPARTE…

  • Buon lavoro




Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling