Spiegazione dell’idea


Download 445 b.
Sana14.06.2018
Hajmi445 b.



Spiegazione dell’idea

  • Spiegazione dell’idea

  • Spiegazione del nome e del logo

  • Organigramma-ruoli

  • Ricerca di mercato-grafici

  • Concorrenza

  • Tipo di società scelta

  • Sede dell’ azienda

  • Pubblicità

  • Accordi commerciali

  • Iter burocratico

  • Strategie di mercato

  • Bilancio di previsione triennale

  • Fabbisogno finanziario

  • Considerazioni e ringraziamenti



Questa idea si ispira ai “tour” su battello presenti in molti fiumi europei, come la Senna a Parigi o il Danubio a Vienna e la Moldava a Praga. Ci siamo posti questa semplice domanda:

  • Questa idea si ispira ai “tour” su battello presenti in molti fiumi europei, come la Senna a Parigi o il Danubio a Vienna e la Moldava a Praga. Ci siamo posti questa semplice domanda:

  • perchè non applicare questo concetto al contesto locale fornendo un servizio di ristorazione su un battello mentre si ammira il panorama del Lago Trasimeno e dei paesi limitrofi? “

  • Abbiamo pensato quindi ad un battello adibito a ristorante, con annessa cucina, che offra in particolar modo specialità di pesce di lago. Oltre alla ristorazione, vorremmo organizzare inoltre dei mini-tour di un giorno che, attraverso il contributo di una guida qualificata, permettano ai nostri clienti di visitare le isole e i paesi più belli del Lago Trasimeno.



  • Saranno disponibili vari menù turistici per far si che i turisti mangino pesce fresco senza spese eccessive. “I pirati del vassoio” accetta anche delle prenotazioni per trascorrere eventi, come ad esempio compleanni, anniversari, matrimoni, in maniera originale.



  • Per la nostra idea d’impresa abbiamo scelto un nome simpatico e al tempo stesso accattivante, che raccogliesse in una sola formula i due concetti base del nostro servizio: l’attività turistica, attraverso il battello, e la ristorazione. Ci è sembrato un nome che, con la sua immediatezza, potesse attirare l’attenzione dei potenziali clienti.







Al fine di verificare il possibile successo del nostro servizio da parte di eventuali clienti (turisti, famiglie, scolaresche) abbiamo sottoposto un questionario di 6 quesiti ad un campione di 53 persone, di nazionalità italiana e straniera, di sesso maschile e femminile e di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Di seguito riportiamo le domande e, in forma grafica, le risposte :

  • Al fine di verificare il possibile successo del nostro servizio da parte di eventuali clienti (turisti, famiglie, scolaresche) abbiamo sottoposto un questionario di 6 quesiti ad un campione di 53 persone, di nazionalità italiana e straniera, di sesso maschile e femminile e di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Di seguito riportiamo le domande e, in forma grafica, le risposte :







Attraverso uno studio dettagliato del territorio e l’utilizzo di internet, abbiamo cercato informazioni sulla concorrenza nell’ambito della sola ristorazione, non essendo presente un servizio identico al nostro, che coniuga ad essa un tour su battello lungo il “Lago Trasimeno”. Abbiamo individuato quindi una serie di ristoranti e pizzerie che puntano, come noi, su menù basati principalmente su prodotti tipici umbri:

  • Attraverso uno studio dettagliato del territorio e l’utilizzo di internet, abbiamo cercato informazioni sulla concorrenza nell’ambito della sola ristorazione, non essendo presente un servizio identico al nostro, che coniuga ad essa un tour su battello lungo il “Lago Trasimeno”. Abbiamo individuato quindi una serie di ristoranti e pizzerie che puntano, come noi, su menù basati principalmente su prodotti tipici umbri:

  • Ristorante “Faliero” (Loc. Montebuono, Magione);

  • Ristorante Pizzeria “Il ristoro” (Loc. Montebuono, Magione);

  • Ristorante Pizzeria “Il grottino” (Passignano Sul Trasimeno);

  • Ristorante Pizzeria “Il porto “ (Passignano Sul Trasimeno);

  • Ristorante “La Badiaccia” (Castiglion del Lago);

  • Ristorante “Divin peccato” (Castiglion del Lago);

  • Ristorante “Settimio” (loc. San Feliciano, Magione);

  • Ristorante “Da Massimo “ (loc. San Feliciano, Magione);

  • Ristorante “Il coccio” (Magione);

  • Ristorante “Taverna Pappagloria” (Magione).

  • La scelta di non includere nel menù alcun piatto a base di pizza può costituire indubbiamente un motivo di rischio, a fronte di una concorrenza che invece sembra aver optato per questo tipo di soluzione di sicuro successo. Ma è nostro preciso intento quello di valorizzare soprattutto il magionese e le specialità lacustri, puntando maggiormente su una serie di pietanze (come l’antipasto di lago, il tegamaccio di lago, la fagiolina del Trasimeno) tipiche. Contiamo, nel tempo, di poterci caratterizzare proprio per questo tipo di offerta gastronomica, unica tanto quanto il servizio di tour attraverso il lago.



Nel decidere quale forma giuridica adottare, la nostra scelta è ricaduta nella S.n.c. (Società in nome collettivo) che prevede la responsabilità dei soci solidale e illimitata: si risponde cioè con il proprio patrimonio personale delle obbligazioni societarie. I soci pertanto godono di completa eguaglianza e possono amministrare anche disgiuntamente l´attività. E' una forma giuridica adatta alle piccole realtà, a contenuto costo amministrativo e ha il vantaggio di essere molto flessibile. Ci siamo recati all’ ufficio del Registro delle imprese, consegnandogli l’atto costitutivo dove avevamo riportato:

  • Nel decidere quale forma giuridica adottare, la nostra scelta è ricaduta nella S.n.c. (Società in nome collettivo) che prevede la responsabilità dei soci solidale e illimitata: si risponde cioè con il proprio patrimonio personale delle obbligazioni societarie. I soci pertanto godono di completa eguaglianza e possono amministrare anche disgiuntamente l´attività. E' una forma giuridica adatta alle piccole realtà, a contenuto costo amministrativo e ha il vantaggio di essere molto flessibile. Ci siamo recati all’ ufficio del Registro delle imprese, consegnandogli l’atto costitutivo dove avevamo riportato:

  • le generalità di ogni socio,

  • la ragione sociale,

  • la sede della società,

  • i conferimenti che ogni socio ha versato,

  • l’oggetto sociale e le prestazioni che devono svolgere i soci d’ opera.

  • Abbiamo chiamato la società I Pirati del vassoio S.n.c. e provvederemo a versare un capitale sociale iniziale di €36.000, ripartito in parti uguali.



La scelta della sede legale della società è ricaduta su una piccola unità immobiliare, che adibiremo ad ufficio, non troppo distante dal centro storico di Passignano sul Trasimeno, in via Dottori 5.

  • La scelta della sede legale della società è ricaduta su una piccola unità immobiliare, che adibiremo ad ufficio, non troppo distante dal centro storico di Passignano sul Trasimeno, in via Dottori 5.

  • Il monolocale di 40 mq circa, si presenta in ottime condizioni e dispone di un ampio soggiorno - dove collocheremo 2 postazioni con scrivanie, sedie e computer - di un bagno e di un impianto di riscaldamento autonomo. Il locale ci servirà essenzialmente per curare tutta la parte amministrativa e organizzativa dell’attività, e fungerà da sala per le riunioni dei soci.

  • Il contratto di locazione, fissato per una durata pari a 3 anni, prevede un canone mensile pari a € 300,00 mensili.



La strategia pubblicitaria e comunicativa verterà principalmente sulla realizzazione di materiale cartaceo e digitale. Abbiamo pensato ad una linea di volantini, adesivi e sottobicchieri che rappresenta il nostro logo e in cui vi sia l’indicazione del tipo di attività e del molo di attracco del battello.

  • La strategia pubblicitaria e comunicativa verterà principalmente sulla realizzazione di materiale cartaceo e digitale. Abbiamo pensato ad una linea di volantini, adesivi e sottobicchieri che rappresenta il nostro logo e in cui vi sia l’indicazione del tipo di attività e del molo di attracco del battello.



E’ stato poi realizzato un menù che sarà inserito nell’home page del nostro sito. Successivamente sarà stampato e posto sia come tovaglia di carta su tutti i tavoli del locale ristorante sia presso alcune bacheche poste nelle vicinanze della biglietteria e della zona di attracco del battello. I colori scelti non sono casuali: abbiamo ancora una volta optato per il tricolore italiano e l’azzurro, con riferimento al Trasimeno.

  • E’ stato poi realizzato un menù che sarà inserito nell’home page del nostro sito. Successivamente sarà stampato e posto sia come tovaglia di carta su tutti i tavoli del locale ristorante sia presso alcune bacheche poste nelle vicinanze della biglietteria e della zona di attracco del battello. I colori scelti non sono casuali: abbiamo ancora una volta optato per il tricolore italiano e l’azzurro, con riferimento al Trasimeno.



Nell’analisi dei fornitori di materie prime (cibo e bevande) abbiamo ritenuto opportuno valutare più canditature, concentrandoci non solo sui migliori preventivi offerti dai maggiori commercianti all’ingrosso del centro Italia ma anche sul costo dei trasporti che oggi incide particolarmente sugli investimenti.

  • Nell’analisi dei fornitori di materie prime (cibo e bevande) abbiamo ritenuto opportuno valutare più canditature, concentrandoci non solo sui migliori preventivi offerti dai maggiori commercianti all’ingrosso del centro Italia ma anche sul costo dei trasporti che oggi incide particolarmente sugli investimenti.

  • La scelta è quindi ricaduta su uno dei più grossi nomi nel settore del “food & service”, la “Cancelloni S.p.a.”, che ha sede presso la Strada Ludovico Ariosto, nel comune di Magione. Questa vicinanza tra le attività ci permetterà di abbattere pressochè totalmente i costi di trasporto, avvalendoci allo stesso tempo di materie prime di sicura qualità, fornite da un marchio con esperienza cinquantennale.



Dopo aver consultato il sito di ”Ecipar” abbiamo notato una business idea che possiede delle attinenze con la nostra. Si tratta di un progetto chiamato “Senza Confini” sul quale sta lavorando un gruppo di ragazzi del liceo ”Mazzatinti” di Gubbio. Hanno ideato un’ agenzia di viaggi che organizza itinerari turistici sia in italia che all’estero, e che vorrebbe far incontrare attraverso di essi persone che non si conoscono.

  • Dopo aver consultato il sito di ”Ecipar” abbiamo notato una business idea che possiede delle attinenze con la nostra. Si tratta di un progetto chiamato “Senza Confini” sul quale sta lavorando un gruppo di ragazzi del liceo ”Mazzatinti” di Gubbio. Hanno ideato un’ agenzia di viaggi che organizza itinerari turistici sia in italia che all’estero, e che vorrebbe far incontrare attraverso di essi persone che non si conoscono.

  • Abbiamo pensato di proporre loro una joint - venture e abbiamo spedito una mail, che riportiamo di seguito, al loro rappresentante legale per sapere quello che ne pensano.

  • Gentile dott.ssa Donati,

  • siamo un gruppo di studenti della classe 4° A, della scuola Istituto Tecnico Economico “G. Mazzini” di Magione, abbiamo notato la vostra business idea sul sito “Ecipar” e vorremmo collaborare con voi.

  • La nostra idea consiste nel creare un servizio di ristorazione dentro un battello, attraverso il quale sia possibile effettuare dei tour presso le isole e le località limitrofe al lago Trasimeno. Vorremmo organizzare specifici menù turistici, a buon mercato, e gite scolastiche. Saremmo lieti di creare una joint venture con la vostra attività. Proponiamo infatti di inserire nel vostro catalogo di viaggi una mini-crociera di una giornata sul nostro battello, per ammirare i meravigliosi panorami offerti dal Trasimeno, degustando le specialità del posto. Attraverso questa collaborazione intendiamo ampliare la nostra potenziale clientela, sfruttando in particolar modo la vostra agenzia soprattutto per attirare i turisti stranieri. Attraverso questo accordo commerciale, che vi invitiamo a prendere in considerazione, anche la vostra agenzia potrebbe garantirsi maggiore visibilità offrendo un servizio, come il battello-ristorante, forse unico nel panorama nazionale.

  • Attendiamo al più presto una vostra risposta in merito.

  • Distinti saluti,

  • Jacopo Boldrini, amministratore unico de “I pirati del vassoio s.n.c”

  • 4° A, Istituto Tecnico Economico “G. Mazzini”, Magione (PG)



La società rappresentata da Viola Donati ha risposto positivamente alla nostra proposta, fissando alcuni punti chiave della joint-venture che andremo a stabilire con la “Senza Confini s.r.l.

  • La società rappresentata da Viola Donati ha risposto positivamente alla nostra proposta, fissando alcuni punti chiave della joint-venture che andremo a stabilire con la “Senza Confini s.r.l.





Il percorso burocratico, necessario all’avvio dell’impresa ha previsto una serie di passaggi e la compilazione di tutta la modulistica che abbiamo riportato tra gli allegati al progetto:

  • Il percorso burocratico, necessario all’avvio dell’impresa ha previsto una serie di passaggi e la compilazione di tutta la modulistica che abbiamo riportato tra gli allegati al progetto:

  • abbiamo redatto e firmato in presenza del notaio l’atto costitutivo per la nostra società in nome collettivo;

  • la società è stata iscritta al registro delle imprese della camera di commercio e nel registro del tribunale;

  • abbiamo richiesto ed ottenuto il numero della partita IVA presso la sede dell’Agenzia delle Entrate in via Canali 12, a Perugia;

  • abbiamo compilato il modulo per l’iscrizione all’INPS e all’INAIL;

  • abbiamo inviato al Comune di Magione il modulo di Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) che attesta che Ia sede legale e l'area in cui si svolge I'attività hanno una destinazione d'uso compatibile con I'attività stessa e che per quanto riguarda la somministrazione di alimenti e bevande, vengono rispettati i criteri di sorvegliabilità stabiliti, ove previsto, daI Ministero dell'lnterno ai sensi deI D.M . 564/92. La SCIA attesta altresì che l'attività sarà svolta neI rispetto delle prescrizioni in materia di igiene, tutela ambientale, tutela della salute nei Iuoghi di Iavoro, sicurezza alimentare;



abbiamo fatto redigere dal consulente, dott. Ing. Alessandro Palazzetti, un Manuale HACCP, che indica le procedure interne seguite in relazione alla conservazione degli alimenti, alla pulizia delle attrezzature e dei locali, alle azioni di sanificazione ed al monitoraggio degli impianti;

  • abbiamo fatto redigere dal consulente, dott. Ing. Alessandro Palazzetti, un Manuale HACCP, che indica le procedure interne seguite in relazione alla conservazione degli alimenti, alla pulizia delle attrezzature e dei locali, alle azioni di sanificazione ed al monitoraggio degli impianti;

  • abbiamo stipulato un regolare contratto di locazione per la nostra sede legale, sita in via Dottori 5, presso il comune di Magione;

  • abbiamo preso contatto con gli uffici competenti per l'erogazione dei servizi relativi all'acqua (Umbria acque), al gas (Eni) e alla luce (Enel) per la nostra sede legale;

  • abbiamo stipulato un contratto con la “Telecom” per il servizio telefonia e linea Adsl per la nostra sede legale;

  • abbiamo stipulato un contratto di compravendita per un’unità di diporto (imbarcazione) della “Cantieri di Pisa” del tipo AKHIR 30 S., di proprietà di un privato e risalente al 1977, in ottime condizioni, per un importo pari a € 350.000. Le caratteristiche dell’imbarcazione ci sono da subito sembrate adatte al tipo di servizio che vogliamo offrire. E’ dotata di autopilota, GPS, Ecoscandaglio e Plotter, ha categoria di certificazione A (nessun limite di navigazione), lunghezza pari a 30,30 m, tre motori seminuovi (modello Caterpillar 3412e del 2000, potenza pari a 1350 hp). E’ attualmente ormeggiata lungo le coste toscane. Saranno necessari lavori di ristrutturazione per creare un locale cucina e ristorante;



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  



 

  •  





 

  •  




Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling