SS. leonardo e severo in san leonardo in schiova


Download 88.56 Kb.
Sana14.08.2018
Hajmi88.56 Kb.

NINA MARIA LIVERANI 

L’ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DEI 

SS. LEONARDO E SEVERO 

IN SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

“San Leonardo in Schiova (San Rineld), frazione dei comuni di 

Forlì e Forlimpopoli, 2

1/2

 chilometri al nord di Forlimpopoli … oggi la 



parrocchia di San Leonardo in Schiova contiene 553 abitanti.” Così 

Emilio Rosetti nel suo volume sulla Romagna descrive la località San 

Leonardo in Schiova (1). 

Il più antico documento al momento conosciuto relativamente a 

Schiova è una pergamena edita del 7 marzo 998, consultabile presso 

l’Archivio di Stato di Ravenna (2); altra documentazione antica dei 

secoli XIII-XVI è conservata presso gli Archivi di Stato di Forlì e 

Ravenna (3). 

Dalla Descriptio Romandiole del 1371 si apprende che nella villa 

di San Leonardo erano presenti 29 focolari ed in quella di Schiova ve 

ne erano 8 (4). 

 (1) E. R

OSETTI

La Romagna, Milano 1894, p. 692. 



 (2) Cfr. G. R

ABOTTI


Una pergamena ravennate del secolo X, Bologna 1966 (Archivio di Stato 

di Bologna. Quaderni della Scuola di Paleografia ed archivistica, XIV). 

 (3) Cfr. A

RCHIVIO


 

DI

 S



TATO

 

DI



 F

ORLÌ


Schedario don Giacomo Zaccaria; A

RCHIVIO


 

DI

 S



TATO

 

DI



 

R

AVENNA



Schedario Bernicoli. 

 (4) Cfr. L. M

ASCANZONI

La “Descriptio Romandiole” del card. Anglic. Introduzione e testo

Bologna [1985], p. 166:  “… Item in plano dicte civitatis Forlivii versus comitatum Ravenne sunt iste 

ville, videlicet: … Villa Scove in qua sunt focularia VIII. Villa Sancti Leonardi in qua sunt focularia 

XXVIIII”. 


126 

NINA MARIA LIVERANI 

Di fondamentale importanza per la storia della chiesa e del suo 

territorio è un manoscritto dell’Archivio parrocchiale di San Leonardo 

in Schiova. Si tratta di un prezioso volume di memorie scritte intorno 

al 1859 dal parroco don Giovanni Battista Mambelli. Dal manoscritto 

si riportano integralmente i primi due capitoli relativi alla storia della 

chiesa: “I. La Chiesa di S. Leonardo nel secolo decimo sesto. Unione 

di essa con quella di S. Severo in Schiova. Loro parrochi in quel secolo 

e nei successivi sino al 1826”, “II. Chiesa di Schiova, come annesso a 

S. Leonardo - come venisse uffiziata ne’ tempi remoti- come ora - sue 

vicende posteriori. Attaccamento dei vilici di Schiova a questo Orato-

rio, e alla B. V. che ivi si venera”. 

“Niuna memoria esiste nell’Archivio parrocchiale di questa Chie-

sa, che anche di solo accenni l’origine e fondazione di questa Parroc-

chia. Alcuni libri del secolo decimo sesto, corrosi dal tempo e più dalla 

trascuranza onde furono tenuti, indicano un’epoca più lontana. E’ certo, 

che al principio di quel secolo Schiova formava parrocchia da sè, sotto 

l’invocazione di S. Severo; e che altra parrocchia era quella di S. 

Leonardo; questa avea poche case ne’suoi dintorni; quella ne avea in 

maggior numero lungo la strada che ha il nome di Schiova, e alcuni 

capanni nelle aperte terre di Scarpello. Solo nel secolo susseguente, a 

questa parrocchia che prima era costantemente detta di S. Leonardo, 

veniva anche aggiunto il titolo di S. Severo in Schiova, dal che appare 

chiaramente l’unione e fusione di ambe le cure. Nessun libro parroc-

chiale ritrovasi che appartenesse esclusivamente alla parrocchia di S. 

Severo in Schiova; onde v’ha luogo a credere che i suoi libri andassero 

per qualche vicenda periti; quindi ignorasi affatto quai parrochi la 

reggessero quando Schiova era disgiunta da S. Leonardo. Quest’ultima 

poi nel cadere del secolo decimo sesto era retta da certo don Floro 

Baccio fino al 1616. Da quell’anno al 1644 da don Ippolito Briganti di 

Forlimpopoli. L’anno appresso ne prese possesso un don Mattia 

Cornioli esso pure di Forlimpopoli che moriva nel 1679 succedendogli 

nell’anno stesso don Giuseppe Gori. Questi fu parroco pel lungo spazio 

di trentanove anni, poiché nel 1718 gli veniva surrogato suo nipote don 

Pier Vincenzo Gori, l’uno e l’altro bertinoresi. Un altro sacerdote di 

Bertinoro rimpiazzò il Gori iuniore passato a miglior vita nel 1732 e 

visse fino all’ottantasette. Questi era don Francesco Antonio Amaducci 



127 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

che governò questa parrocchia fino all’aprile del 1764. Nell’anno 

appresso veniva eletto don Domenico Antonio Goberti, il quale cessava 

di vivere l’agosto del 1787 ed ebbe a successore don Antonio Spinelli. 

Uomo di non ordinaria dottrina egli resse con molta saviezza questa 

parrocchia e come vicario foraneo l’intera Congregazione, finché il 

giorno 19 novembre del 1826 nella sua grave età di ottant’anni chiudeva 

in pace i suoi giorni dopo essersi creato da alcuni anni un coadiutore nel 

sacerdote don Gioacchino Turci che ora cancelliere vescovile, ora 

vicario generale assumeva e continuava la cura di questa Chiesa fino al 

1848 (5)”. 



Dicemmo che l’unione delle due parrocchie deve essere stata 

effettuata nel secolo decimo settimo; ora aggiungiamo essere ciò 

avvenuto sotto la cura del Gori iuniore, come quello che pel primo si dà 

il titolo di parroco de’ santi Leonardo e Severo in Schiova. La Chiesa 

di Schiova però non venne atterrata coll’incorporamento e mistione 

delle due parrocchie. Forse per secondare i desideri degli abitanti di 

Schiova rimase aperta al sacro culto e continuò ad essere uffiziata. 

Tanto è vero, che come si ha da alcuni libri parrocchiali, colle oblazioni 

raccolte dalle famiglie di quella villa a vantaggio delle Anime Purganti 

gli uffizii e le messe celebravansi nella Chiesa di Schiova: ivi quei 

parrocchiani volevano suffragati i loro defunti con uffizii particolari: ivi 

celebravasi annualmente la festa del titolare S. Severo: ivi pure 

solennizzavasi quella della B. V. del Fuoco, volgarmente detta Madon-

na di Schiova. Immagine antica venerata in quella chiesa, la cui 

devozione non è in nessun tempo venuta mai meno nel cuore di quel 

religiosissimo popolo. Quella chiesa poi, bastevolmente ampia, stette 

in piedi fino ai primi anni della cura di monsignor Turci, il quale 

trovandola in uno stato notevolmente cattivo, non senza dolore di 

quegli abitanti, la fece distruggere. Mosso però dai loro lamenti e 

replicate rimostranze, acquietandoli senza appagarli eresse una 

chiesuola così angusta che appena è capace di venti persone; somma-

mente quindi incomoda al sacerdote che la offizia, e più al popolo che 

la frequenta; per lo che ora serve soltanto a qualche triduo ad onore di 

Maria santissima pei bisogni diversi della campagna, e a celebrarvi la 

 (5) G. M

AMBELLI

Memorie riguardanti la chiesa arcipretale de’santi Leonardo e Severo in 



Schiova e suo plebato, [1859], cap. I, pp. 3-4. 

128 

NINA MARIA LIVERANI 

santa messa quando occorre di amministrare a qualche infermo vicino 

il santo viatico. Le feste però vuoi del protettore S. Severo, vuoi della 

Beata Vergine di Schiova vengono celebrate nella principale chiesa, 

quella il primo febbraio, questa la domenica in Albis, in cui quella sacra 

immagine viene processionalmente portata in S. Leonardo. Qualche 

anno si è quivi lasciata nei mesi d’estate; ma in questi ultimi tempi si è 

riportata subito dopo la festa al proprio oratorio, attese le istanze di quei 

vilici bramosi di averla in mezzo di essi. Vuolsi qui osservare di volo, 

che il popolo di Schiova affezionatissimo alla sua chiesa, sembra abbia 

redato da suoi maggiori una qualche divisione di animo o meglio 

insocievolezza verso quello di S. Leonardo. Ne resta tuttora un qualche 

vestigio (6)”. 

L’archivio della parrocchia di S. Leonardo in Schiova è allogato 

in un locale al piano terra della canonica adiacente la chiesa. Le carte

dal 1591 ad oggi, sono ben tenute e conservate in uno scaffale di legno. 

La documentazione ha una consistenza di complessiva di 106 

unità archivistiche (registri 58, vacchette 33, buste 15), delle quali 

unità: 104 afferenti all’archivio parrocchiale (registri 56, vacchette 33 

e buste 15) e 2 registri relativi all’archivio della Compagnia del 

Santissimo Sacramento (1608-1764). 

L’archivio conserva i documenti tipici degli archivi parrocchiali: 

libri canonici (battesimi, matrimoni, morti) resi obbligatori dalla nor-

mativa del Concilio di Trento (1545-1563), stati delle anime, carteggi, 

stampe (bandi, editti, notificazioni), libri di amministrazione, vacchette 

di messe ed inventari. 

Relativamente ai libri canonici si segnala l’assenza dei libri di 

battesimo fino al 1835 (7), in quanto il fonte battesimale era nella chiesa 

di S. Pietro apostolo in Forlimpopoli. 

 (6) Cfr. M

AMBELLI


, cap. II, pp. 5-6. 

 (7) Il fonte battesimale fu eretto canonicamente il 28 aprile 1835 per ordine di mons Giovanni 

Guerra, vescovo di Bertinoro. 


129 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

Fig. 1 - Chiesa dei SS. Leonardo e Severo, in S. Leonardo in Schiova 


130 

NINA MARIA LIVERANI 

INVENTARIO 

B

ATTESIMI



 

L

IBRI



 

DEI


 

BATTESIMI

 

1835-2002, regg. 5 



1. 

1835 aprile 18-1851 dicembre 26 

2. 

1852 gennaio 22-1883 settembre 23 



3. 

1883 novembre 1-1908 aprile 18 

4. 

1908 aprile 28-1969 agosto 16 



5. 

1969 ottobre 19-2002 dicembre 13 ... 

I

NDICE


 

ALFABETICO

 

DEI


 

BATTEZZATI

 

1835-1995, reg. 1 



1. 1835-1995 

A

TTI



 

DI

 



NASCITA

 

E



 

DI

 



BATTESIMO

 – C


OMUNE

 

DI



 F

ORLIMPOPOLI

 

1861-1865, regg. 2 



1. 

1861 febbraio 7-aprile 2 

2. 

1865 gennaio 13-febbraio 28 



131 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

A

TTI


 

DI

 



NASCITA

 

E



 

DI

 



BATTESIMO

 – C


OMUNE

 

DI



 F

ORLÌ


 

1861-1865, regg. 4 

1. 

1861 febbraio 7-dicembre 27 



2. 

1862 gennaio 3-luglio 11 

3. 

1864 gennaio 16-febbraio 24 



4. 

1865 gennaio 13-ottobre 14 

“M

EMORIALE


 

DEI


 

BATTEZZATI

 

CHE


 

SARANNO


 

POI


 

TRASCRITTI

 

NEL


 

LIBRO


 

MAESTRO


” 

1862-1864, reg. 1 

1. 

1862 giugno 20-1864 agosto 29 



C

RESIME


 

Libri dei cresimati 

1788-1995, regg. 3 

1. 


1788 maggio 12-1820 maggio 28 

2. 


1849 maggio 27-1864 luglio 20 

3. 


1926 novembre 21-1995 ottobre 8 

132 

NINA MARIA LIVERANI 

M

ATRIMONI


 

L

IBRI



 

DEI


 

MATRIMONI

 

1591-2002, regg. 7 



1. 

1591 agosto 28-1678 gennaio 9 (8) 

2. 

1732 gennaio 20-1834 aprile 29 



3. 

1834 ottobre 25-1848 gennaio 13 

4. 

1848 ottobre 19-1929 luglio 20 



5. 

1930 ottobre 8-1949 aprile 18 

6. 

1949 maggio 12-1972 marzo 26 



7. 

1972 aprile 3-2002 giugno 30 ... 

A

TTI


 

DI

 



MATRIMONIO

 – C


OMUNE

 

DI



 F

ORLIMPOPOLI

 

1865, reg. 1 



1. 

1855 febbraio 25-luglio 4 

A

TTI


 

DI

 



MATRIMONIO

 – C


OMUNE

 

DI



 F

ORLÌ


 

1861-1862, regg. 2 

1. 

1861 marzo 16-novembre 23 



2. 

1862 febbraio 19-novembre 10 

 (8) Il Libro dei matrimoni (1679 aprile 16-1732 gennaio 20) è rilegato con il Libro dei morti (1678 

febbraio 9-1732 luglio 26). 



133 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

“F

EDINE


 

DEI


 

CONSENSI


 

MATRIMONIALI

” 

1680-1980, bb. 7 



1. 

1680 ottobre 25-1749 febbraio 10 

2. 

1750 gennaio 8-1775 gennaio 25 



3. 

1776 gennaio 10-1799 aprile 18 

4. 

1800 febbraio 4-1824 novembre 12 



5. 

1827 gennaio 26-1848 agosto 18 

6. 

1848 ottobre 7-1876 aprile 1 



7. 

1876-1881, 1887-1893, 1920, 1927-1980 

M

ORTI


 

L

IBRI



 

DEI


 

MORTI


 

1678-2003, regg. 4 

1. 

1678 febbraio 9-1732 luglio 26 



2. 

1732 febbraio 9-1848 settembre 11 

3. 

1848 settembre 21-1885 maggio 15 



4. 

1885 luglio 11-2003 giugno 29... 

I

NDICE


 

ALFABETICO

 

DEI


 

MORTI


 

1848-1995, reg. 1 

1. 1848-1995 


134 

NINA MARIA LIVERANI 

A

TTI


 

DI

 



MORTE

 – C


OMUNE

 

DI



 F

ORLÌ


 

1861-1865, regg. 3 

1. 

1861 febbraio 25-dicembre 29 



2. 

1864 gennaio 15-maggio 20 

3. 

1865 gennaio 19-settembre 21 



S

TATI


 

DELLE


 

ANIME


 

1681-1901, bb. 2 (ins. 50), regg. 3 

1. “Stati delle anime dal 1681 al 1848”, inserti 43 

1. 1681-1730 

2. 1732-1741 

3. 1743-1752 

4. 1753-1763 

5. 1771-1773 

6. 1777 

7. 1779 


8. 1781 

9. 1783 


10. 1785 

11. 1787 

12. 1788 

13. 1789 

14. 1790 

15. 1792 

16. 1794-1795 

17. 1798 

18. 1800 

19. 1802 

20. 1803 

21. 1804 



135 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

22. 1805 

23. 1806 

24. 1807 

25. 1808 

26. 1808 

27. 1809 

28. 1910 

29. 1811 

30. 1812-1813 

31. 1814 

32. 1816 

33. 1817 

34. 1819 

35. 1822-1826 

36. 1829 

37. 1831 

38. 1834 

39. 1836 

40. 1838 

41. 1841 

42. 1843 

43. 1846 

2. Stati delle anime, 1849-1901, inserti 7 

44. 1849 

45. 1850-1857 

46. 1859 

47. 1860 

48. 1860 

49. 1889 

50. 1890-1898, 

1901 


136 

NINA MARIA LIVERANI 

3. 1860 

4. 1861 


5. 1862 

6. 1876 


7. 1880 

M

EMORIE



 

[1859], vol. 1 

1. 

“Memorie riguardanti la chiesa arcipretale de’ santi 



Leonardo e Severo in Schiova e suo plebato raccolte 

dall’arciprete G.B. Mambelli, vicario foraneo di detta 

chiesa”, [1859] 

B

ANDI



EDITTI


NOTIFICAZIONI

 

1701-1900, bb. 3 



1. 

“Editti vescovili e lettere della Curia”, 1701-1926 

2. 

“Notificazioni governative e municipali”, 



1783 febbraio 16-1846 febbraio 4 

3. “Notificazioni 

municipali”, 

1849 febbraio 10-1900 



137 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

L

ETTERE


 (9) 

1753-1939, b. 1 

1. 1753-1939 

C

ENSIMENTI



 

1856-1882, b. 1 

1. 1856-1882 

A

MMINISTRAZIONE



 

1788-1957, regg. 6 

1. 

“Questue fatte pel Santissimo Sacramento e Beata Vergi-



ne da poi che io Pier Antonio Spinelli reggo questa chiesa 

di S. leonardo in Schiva”, 1788-1801 

2. 

“Cassa de’morti della chiesa parrocchiale di S. Leonardo 



in Schiova”, 1809-1817 

3. 


“Amministrazione delle questue per le feste che si sogliono 

celebrare ex populi devotione in questa chiesa di arcipretale 

dei santi leonardo e Severo in Schiova”, 1849-1897 

4. 


“Libro di amministrazione del legato Mazzolini”, 1877- 

1923 


5. 

“Distribuzione del pane di S. Antonio abate e delle candele 

benedette alli parrocchiani”, 1880-1881 

6. 


“Amministrazione feste parrocchiali”, 1951-1957 

 (9) La busta contiene: lettere, 1753-1939, fasc. 1; “lettere d’ufficio provenienti da Comuni od 

altrove per incombenze”, 1848-1859; “Lettere d’ufficio di Ministeri secolari”, 1849-1860; “Lettere 

d’ufficio della Curia vescovile”, 1851-1859, mz. 1. 



138 

NINA MARIA LIVERANI 

M

ESSE


 

1719-1995, vacch. e regg. 43 

P

RO

 



ANIME

 

DEL



 

PURGATORIO

 

1719-1995, vacch. 4, regg. 2 



1. 

1719 gennaio 1-1732 gennaio 15 

2. 1738 

3. 


1802 settembre 18-1811 agosto 24 

4. 


1809 aprile 18-1817 dicembre 28 

5. 


1849 aprile 13-1873 dicembre 25 

6. 


1874 gennaio 1-1995 novembre 8 

P

ER



 

UFFICI


 

PRIVATI


 

E

 



PARTICOLARI

 

1739-1989, vacch. 15, regg. 3 



7. 

1739 marzo 2-1762 maggio 14 

8. 

1761 settembre 15-1765 gennaio 9 



9. 

1770 marzo 12-1778 settembre 12 

10. 

1778 ottobre 30-1791 agosto 1 



11. 

1791 agosto 9-1796 giugno 6 

12. 

1796 settembre 8-1799 settembre 7 



13. 

1802 settembre 20-1807 ottobre 12 

14. 

1807 ottobre 19-1814 agosto 8 



139 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

15. 

1814 agosto 28-1838 gennaio 8 



16. 

1838 gennaio 15-1849 aprile 2 

17. 

1849 aprile 16-1861 dicembre 30 



18. 

1862 gennaio 4-1873 dicembre 30 

19. 

1874 gennaio 15-1915 ottobre 9 



20. 

1924 giugno 14-1935 aprile 15 

21. 

1935 aprile 27-1946 ottobre 21 



22. 

1946 novembre 11-1956 gennaio 30 

23. 

1956 febbraio 6-1972 agosto 28 



24. 

1972 settembre 5-1989 marzo 31 

P

RO

 



POPULO

 

1744-1990, vacch. 8, regg. 3 



25. 

1744 ottobre 11-1758 luglio 9 

26. 

[1759 giu. 24]-1787 febbraio 18 



27. 

1787 febbraio 24-1797 dicembre 31 

28. 

1798 gennaio 1-1812 dicembre 31 



29. 

1813 gennaio 1-1821 dicembre 31 

30. 

1822 gennaio 1-1848 febbraio 6 



31. 

1848 settembre 17-1894 dicembre 31 



140 

NINA MARIA LIVERANI 

32. 

1895 gennaio 1-1915 dicembre 31 



33. 

1916 gennaio 1-1950 febbraio 26 

34. 

1950 settembre 10-1962 luglio 29 



35. 

1962 agosto 5-1990 aprile 29 

P

ER

 



LEGATI

 

1796-1939, vacch. 1, reg. 1 



36. 

1796 luglio 30-1836 aprile 26 

37. 

1865 novembre 2-1939 giugno 7 



P

ER

 



FESTE

 

1807-1864, vacch. 1, reg. 1 



38. 

1807 novembre 6-1826 novembre 6 

39. 

1849 aprile 15-1864 ottobre 16 



“V

ACCHETTA


 

PERSONALE

” 

1939-1995, vacch. 4 



40. 

1939 giugno 29-1954 luglio 10 

41. 

1951 giugno 24-1965 agosto / 



42. 

1967 agosto 1-1977 agosto 1 

43. 

1977 agosto 1-1987 agosto 1 



141 

L'ARCHIVIO DELLA PARROCCHIA DI SAN LEONARDO IN SCHIOVA 

M

ISCELLANEA



 

Sec. XVIII.1950, b. 1 

1. secc. 

XVIII-1950 

I

NVENTARI


 

1849-[1908], regg. 4 

1. 

“Inventario di tutti gli effetti ed arredi sacri spettanti a 



questa chiesa di S. Leonardo in Schiova”, 1849 gennaio 1 

2. 


Inventario, 1864 maggio 31 

3. 


“Inventario di tutti gli effetti appartenenti alla chiesa 

arcipretale di S. Leonardo in Schiova”, 1865 gennaio 20 

4. 

“Inventario degli arredi sacri e masserizie di casa della 



parrocchia di S. Leonardo in Schiova”, [1886-1908] 

C

OMPAGNIA



 

DEL


 S

ANTISSIMO

 S

ACRAMENTO



 

1608-1764, regg. 2 

1. 

“Costituzione della questua ed elenchi”, 1608 febbraio 15- 



1764 

2. 


Libretto in cui sono notate tutte “le spese fatte per la 

Compagnia” e “tutte le caritadi o altro” riscosse, 1680- 



1707. 


Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling