Ufficio Scolastico Regionale per le Marche


Download 445 b.
Sana28.06.2017
Hajmi445 b.


  • Ufficio Scolastico Regionale

  • per le Marche

  • Civitanova Marche, 6 Giugno 2012 Seconda Giornata della Trasparenza






Le istituzioni scolastiche interessate alla formazione hanno contattato la scuola polo della Provincia di riferimento per le informazioni e la documentazione necessaria per i docenti da iscrivere.

  • Le istituzioni scolastiche interessate alla formazione hanno contattato la scuola polo della Provincia di riferimento per le informazioni e la documentazione necessaria per i docenti da iscrivere.

  • Sono circa 500 i docenti iscritti alla formazione CLIL nella Regione Marche.

  • Per una migliore formazione si è creata anche una piattaforma a livello regionale.

  • Con i Dirigenti delle cinque scuole polo si è concordata una collaborazione con i Centri Linguistici di Ateneo della Regione Marche stipulando delle convenzioni.

  • In questa prima fase il percorso formativo riguarda la lingua inglese.

  • I criteri e le modalità per lo svolgimento dei corsi di perfezionamento per l’insegnamento di una disciplina, non linguistica, in lingua straniera, nelle scuole seguono la linea ministeriale del Decreto del 10 settembre 2010 n. 249 e del Decreto del 30 settembre 2011.



A livello Nazionale sono stati istituiti 50 corsi di formazione linguistico-comunicativa e 30 corsi di formazione metodologico-didattica in lingua Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco.

  • A livello Nazionale sono stati istituiti 50 corsi di formazione linguistico-comunicativa e 30 corsi di formazione metodologico-didattica in lingua Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco.

  • Alla Regione Marche è stato destinato un corso di formazione linguistico-comunicativa ed uno di formazione metodologico-didattica in lingua Inglese per un numero di docenti pari a 25.

  • Al termine delle iscrizioni in piattaforma da parte dei Dirigenti Scolastici risultano iscritti 25 docenti tali da formare una classe.

  • L’11 Giugno 2012 l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche incontrerà i Centri Linguistici di Ateneo (CLA) della Regione Marche per definire le procedure e l’organizzazione delle attività CLIL.



  • Convenzione di Partenariato

  • tra L’Académie di Caen – Francia

  • e l’Ufficio Scolastico Regionale

  • per le Marche



Questa Convenzione, siglata il 23 Maggio 2012, intende definire un quadro comune di collaborazione tra l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche e l’Académie di Caen, per la promozione di azioni/progetti di cooperazione educativa destinati ad incoraggiare l’apprendimento e la scoperta della lingua e della cultura del Paese partner, negli Istituti Scolastici della Regione.

  • Questa Convenzione, siglata il 23 Maggio 2012, intende definire un quadro comune di collaborazione tra l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche e l’Académie di Caen, per la promozione di azioni/progetti di cooperazione educativa destinati ad incoraggiare l’apprendimento e la scoperta della lingua e della cultura del Paese partner, negli Istituti Scolastici della Regione.



Le due parti hanno concordato quanto segue:

  • Le due parti hanno concordato quanto segue:

  • promuovere e sviluppare l’insegnamento della lingua e della cultura del Paese partner;

  • sviluppare gemellaggi tra scuole del I e II grado;

  • facilitare gli incontri, i programmi di scambio e le visite di alunni, insegnanti e responsabili dell’educazione, in base ad argomenti di interesse comune;

  • incoraggiare gli scambi a distanza tra alunni e insegnanti grazie all’utilizzo di tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) per l’insegnamento;

  • favorire le azioni di formazione continua per gli insegnanti, in particolare nell’ambito di progetti dell’UE quali l’azione Comenius oppure la realizzazione di progetti bilaterali;

  • sostenere azioni a favore degli alunni degli Istituti tecnico-professionali, in particolare attraverso dei programmi di scambio che prevedono degli stage in imprese, al fine di favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

  • La presente convenzione ha una validità di due anni a

  • partire dall’anno scolastico 2012-2013. L’Ufficio

  • contatterà le scuole interessate a questa formazione.





La Circolare Ministeriale n. 1188 del 20 febbraio 2012 avvia il Nuovo Piano di Formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologiche-didattiche dei docenti di scuola primaria per 16.000 docenti.

  • La Circolare Ministeriale n. 1188 del 20 febbraio 2012 avvia il Nuovo Piano di Formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologiche-didattiche dei docenti di scuola primaria per 16.000 docenti.

  • Il numero dei docenti da formare nella Regione Marche sono 372 unità pari a 15 classi dislocate nelle cinque Province (tre classi per ogni Provincia).

  • Il Piano ha una durata triennale pari a ore 340, basato su un modello blended, consente ai docenti di sviluppare sia le competenze linguistiche, sia le competenze metodologiche-didattiche.

  • Il 6 marzo 2012 è stata siglata la Convenzione tra l’Ufficio Scolastico Regionale e il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università degli Studi di Macerata.



Tutor appositamente selezionati guidano i corsisti in attività di formazione sia in presenza sia online, assicurando la continuità tra la classe fisica e quella virtuale.

  • Tutor appositamente selezionati guidano i corsisti in attività di formazione sia in presenza sia online, assicurando la continuità tra la classe fisica e quella virtuale.

  • L’Ufficio Scolastico Regionale ha selezionato e poi pubblicato tra le news del sito la graduatoria dei Tutor destinati ai 15 corsi della Regione Marche.

  • Il 26 giugno p.v. si terrà una riunione all’Ufficio Scolastico Regionale per l’assegnazione dei corsi ai tutor e per concordare i criteri sull’organizzazione dei corsi, la logistica e il calendario degli stessi.



Modulo 1: The “New” European teacher of language: a profile (A0 > A1)

  • Modulo 1: The “New” European teacher of language: a profile (A0 > A1)

  • Nucleo 1 - Competenze chiave secondo le raccomandazioni

  • Nucleo 2 – Il contesto nel quale opera il docente di lingua

  • Nucleo 3 – Profilo del docente di lingue

  • Modulo 2: The Common European framework of reference for modern language: key concepts and key-words (A1 > A2)

  • Nucleo 1 – Competenze secondo il QCER

  • Nucleo 2 – Testi second oil QCER

  • Nucleo 3 – Compiti secondo il QCER

  • Modulo 3: Evaluation and self-assesment: key concepts, descriptors and examples from the european language portfolio (A2 > B1)

  • Nucleo 1 – Valutazione degli apprendimenti

  • Nucleo 2: - Autovalutazione

  • Nucleo 3: - Certificazione delle competenze in lingua straniera



  • Grazie per l’attenzione!

  • Dott.ssa Alessandra Di Emidio




Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling