23 maggio 2019 ic dante alighieri –Ismaele Orlandi Cassano Magnago (VA)


Download 6.61 Mb.
Sana28.12.2019
Hajmi6.61 Mb.
  • 23 maggio 2019
  • IC DANTE ALIGHIERI –Ismaele Orlandi
  • Cassano Magnago (VA)
  • a.s. 2018-2019
  • Scelta del pilastro: i rifiuti
  • Individuazione del problema: miglioramento della differenziata
  • Indagine INIZIALE: fase di osservazione e di analisi
  • Fase di attivazione: conoscenza e organizzazione prima dell’ «avvio differenziata»
  • Fase di AZIONE: avvio della differenziata + ricreazione con merenda senza incarto
  • INFORMIAMO E COINVOLGIAMO: link Green School sul sito della scuola, pagina facebook scuola e volantino cartaceo Wrapping Free Day
  • 2. INDIVIDUAZIONE DEL PROBLEMA: miglioramento della differenziata
  • La nostra scuola ha sempre differenziato i rifiuti solo parzialmente. Infatti in ciascuna classe veniva separata solo la carta dal resto dei rifiuti prodotti!
  • SCOPO:
  • MIGLIORARE LA DIFFERENZIATA
  • CONOSCERE, RIDURRE E RICICLARE ANCHE PARTE DEI RIFIUTI (soprattutto plastica)
  • Il gruppo operativo ha deciso di
  • documentare e esaminare gli errori
  • indagare il rifiuto maggiormente presente e analizzarlo
  • Pesare l’indifferenziato (escluso carta)-PRIMA DELL’AZIONE
  • 3.fase di osservazione e di analisi
  • bottiglie di plastica
  • fazzoletti
  • avanzi di cibo
  • confezioni di merendine
  • ANALISI DELL’INDIFFERENZIATO
  • nel sacco dell’indifferenziato tutti i rifiuti prodotti nelle classi sono mescolati
  • GLI ERRORI FREQUENTI nell’indifferenziato
  • …ERRORI anche nella CARTA!
  • tetrapak
  • Bottoglie PET
  • fazzoletti usati
  • 3.fase di osservazione e di analisi
  • b) INDAGINE DEL RIFIUTO MAGGIORE
  • - Sondaggio somministrato a tutti gli alunni per chiedere la loro IPOTESI sul tipo di rifiuto maggiormente presente nel cestino della classe
  • 3.fase di osservazione e di analisi
  • SI EVIDENZIA
  •  la maggior parte dei ragazzi ipotizza che nel cestino la gran parte del rifiuto è plastica.
  • 26 % è la categoria “fazzoletti di carta” ( forse a causa del periodo invernale, per i frequenti raffreddori ecc…)
  • 21%: indifferenziato (perché non riconoscibile la categoria di appartenenza)
  • 3.fase di osservazione e di analisi
  • conteggio del numero e tipo di imballaggi plastici della propria merenda
  • 2 settimane di rilevazione
  • 19 classi (tutti gli studenti coinvolti!)
  • b) ANALISI DEL TIPO DI RIFIUTO PLASTICO
  • (nel cestino)
  • Esempio di scheda di rilevazione (settimanale) in ciascuna classe
  • 3.fase di osservazione e di analisi
  •  8% = cannucce di plastica (succhi di frutta)
  • 6% corrisponde alle bottiglie PET /2% vaschette
  • RISULTATI E ANALISI del RIFIUTO TIPO PLASTICO: cestino della classe
  • 74% dei rifiuto plastico corrisponde alle confezioni merendine
  • 10% riguarda «altro», cioè rifiuto plastico come pellicole…
  • PIANO
  • Peso in kg
  • (una pesata per piano)
  • terra -5 classi
  • 6,25
  • primo – 5 classi
  • 2,5
  • secondo – 9 classi
  • 5,5
  • TOTALE
  • 14,250 kg/settimana
  • 3.fase di osservazione e di analisi
  • c) LE PESATE dell’INDIFFERENZIATO
  • PIANO
  • Peso kg
  • 27 marzo-03 aprile
  • Peso kg
  • 4 aprile-9-aprile
  • TOT kg/piano
  • terra -5 classi
  • 4,100 +4
  • 2,750+3
  • 13,850
  • primo – 5 classi
  • 3,500+3,200
  • 5,200+6,200
  • 18,1
  • secondo – 9 classi
  • 4, 250 +3
  • 3,5+3,800
  • 14,550
  • Tot/settimana
  • 20,5
  • 23,3
  • 46,5 (2 settimane)
  • 23,25 kg/settimana
  • PESATE INDIFFERENZIATO PRIMA DELL’AZIONE
  • PRIMA SETTIMANA di differenziata: DAL 10/03 AL 17/04
  • 4. FASE DI ATTIVAZIONE: conoscenza e organizzazione prima della differenziata
  • progettazione e stesura di una cartellonistica (classe 2G) per l’istituto dove riportate le modalità per differenziare correttamente come da indicazioni ufficiali* dell’azienda S.I.E.C.O. di Cassano Magnago
  • PROGETTAZIONE nella classi prime medie (in fase di attuazione)
  • di 8 bidoni con materiali plastici di recupero per la raccolta
  • del rifiuto definito «multimateriale leggero»
  • esempio di modello di bidone in fase di attuazione 
  • 4. Fase di conoscenza e organizzazione prima della differenziata
  • INDICAZIONI S.I.E.C.O. (sulle modalità e tipo di rifiuti*) appese sulla bacheca di ogni classe
  • Foto bacheca classe
  • COLLOCAZIONE di contenitori in ciascuna classe per avviare la differenziata di:
  • a) multimateriale leggero
  • b) residuo secco
  • c) carta +tetrapak
  • 4. Fase di conoscenza e organizzazione prima della differenziata
  • INSTALLAZIONE all’ingresso dell’istituto di una RETE DI PESCATORIper la raccolta delle sole bottiglie PET (vuote, con tappo, non schiacciate)
  • 5. FASE DI AZIONE: avvio della differenziata
  • 10 aprile 2019  è cominciata ufficialmente la differenziata in ciascuna classe
  • Durante i due intervalli della mattina, i guardiani del cestino verificano il comportamento dei compagni
  • Il cestino dell’indifferenziato ha preso il nome di «residuo secco» e non contiene più plastica generica, PET, tetrapak, alluminio e stagnola
  • Dalla tabella si nota una notevole diminuzione del peso dell’indifferenziato (residuo secco) (da 23,25 kg a 14,25 kg a settimana)
  • si nota un aumento del peso della carta per l’aggiunta di tetrapak, che infatti prima era messo nell’indifferenziato
  • la plastica DOPO L’AZIONE non è stata pesata. Si è calcolato il suo peso teoricamente, per differenza, e corrisponde a circa 5,83 kg/settimana
  • 5. Fase di avvio della differenziata
  • La diminuzione del residuo secco è dovuta al conferimento di:
  • plastica (confezioni merendine, cannucce, pellicole…)
  • alluminio (lattine)
  • stagnola
  • tetrapak nella carta+ tetrapak
  • bottigliette PET che vengono conferite nella RETE DA PESCA momentaneamente;
  • La scelta di gettare il PET nella rete risulta adatta per:
  • SENSIBILIZZARE tutti gli attori dell’istituto verso il problema della plastica,
  • ENFATIZZARE la quantità di plastica usata
  • FAR CONOSCERE/RICORDARE le conseguenze ambientali delle micro e macro-plastiche nel mare
  • 5. Fase di avvio della differenziata
  • RETE DI PESCATORI
  • 5. Fase di avvio della differenziata
  • Analisi merceologica DOPO L’AZIONE :
  • si riscontrano i primi errori!!
  • b) nel residuo secco ancora materiale plastico
  • Approfondimento teorico sulle plastiche - classi 2B, 2C, 2E e 2G ed esposizione lavori nei corridoi della scuola
  • I TIPI DI PLASTICHE
  • CONOSCERE LA PLASTICA
    • 6. INFORMIAMO E COINVOLGIAMO
  • volantino Wrapping Free Day
  • Link sito della scuola
  • https://www.cassanodante.edu.it/green-school/
  • Pagina facebook scuola
  • https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=579577002528584&id=101814603638162
  • presentazione a cura del gruppo operativo
  • facciamo la differenza!
  • Progetto Green School


Download 6.61 Mb.

Do'stlaringiz bilan baham:




Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2020
ma'muriyatiga murojaat qiling