Per "definire" lo spazio agorà a volte può bastare una pianta


Download 445 b.
Sana22.02.2018
Hajmi445 b.











  • L’agorà è uno spazio ben definito: una pedana coperta da un tappeto la definisce verticalmente; anche orizzontalmente deve essere delineato il suo confine:mobiletti, pannelli, a volte può bastare una pianta...



  • Per “definire” lo spazio agorà a volte può bastare una pianta...



A volte ci sono delle sedute, che permettono di accogliere tutti i bambini della classe anche in una piccola agorà

  • A volte ci sono delle sedute, che permettono di accogliere tutti i bambini della classe anche in una piccola agorà



L’agorà, piano piano, giorno dopo giorno, esperienza dopo esperienza, deve divenire un luogo emotivamente significativo e ben vissuto dai bambini e nello stesso tempo rispettato e fruito correttamente.

  • L’agorà, piano piano, giorno dopo giorno, esperienza dopo esperienza, deve divenire un luogo emotivamente significativo e ben vissuto dai bambini e nello stesso tempo rispettato e fruito correttamente.



L’agorà può essere il luogo in cui l’insegnante attende i bambini al mattino e li saluta uno a uno, a bassa voce... dicendo qualcosa di bello a ognuno. I bambini entrano nell’agorà dopo aver eseguito tutte le attività dell’ingresso. E’ un’attività di accoglienza da fare in una prima avanzata o in una seconda, quando le sequenze di azioni da fare all’ingresso sono state interiorizzate da tutti. Quando tutti sono arrivati si esegue un breve rito di benvenuto …O si presenta l’attività della mattinata.

  • L’agorà può essere il luogo in cui l’insegnante attende i bambini al mattino e li saluta uno a uno, a bassa voce... dicendo qualcosa di bello a ognuno. I bambini entrano nell’agorà dopo aver eseguito tutte le attività dell’ingresso. E’ un’attività di accoglienza da fare in una prima avanzata o in una seconda, quando le sequenze di azioni da fare all’ingresso sono state interiorizzate da tutti. Quando tutti sono arrivati si esegue un breve rito di benvenuto …O si presenta l’attività della mattinata.



Nell’agorà si ascolta la lettura dell’insegnante

  • Nell’agorà si ascolta la lettura dell’insegnante

  • Nell’agorà si va a cantare una canzone o a recitare una filastrocca; è una delle attività che rendono gioioso ed emotivamente significativo l’uso dell’agorà, quindi è bene utilizzarla spesso per questo, specialmente nei primi tempi.

  • Nell’agorà si ascolta una lezione frontale, rivolta a un piccolo gruppo o a tutta la classe.



Nell’agorà si va a leggere, o a scegliere un libro, quando si è finito un lavoro prima dei compagni o quando in classe facciamo attività di biblioteca.

  • Nell’agorà si va a leggere, o a scegliere un libro, quando si è finito un lavoro prima dei compagni o quando in classe facciamo attività di biblioteca.







Molti sono i materiali di uso comune chiamati "segnali", ideati per gestire in modo autonomo le attività di routine o le regole d'uso degli spazi.

  • Molti sono i materiali di uso comune chiamati "segnali", ideati per gestire in modo autonomo le attività di routine o le regole d'uso degli spazi.

  • Il primo e principale segnale di gestione è senza dubbio la sostituzione dello zaino con una valigetta o borsa a tracolla (personalizzata da ciascun bambino) all'interno della quale viene riposto lo stretto necessario per svolgere i compiti a casa.





Materiali di apprendimento

  • Materiali di apprendimento

  • ambito linguistico

  • ambito logico-matematico

  • ambito scientifico

  • ambito antropologico





Materiali di

        • Materiali di
        • …cancelleria
















Tutto in ordine

  • Tutto in ordine

  • Ogni bambino deve fare una serie di azioni per mettere a posto le proprie cose, mentre il responsabile del tavolo prende i materiali necessari per la nuova attività e li distribuisce sui tavoli.







  • I riti sono gesti ripetuti e rassicuranti che scandiscono la giornata scolastica; sono tali solo se sono carichi di significato emotivo e vengono vissuti come momenti solenni.

  • Un rito non si impone né si insegna: si vive, si costruisce, si gioca insieme, giorno dopo giorno.

  • Inventiamo, con i nostri alunni,una “liturgia” che caratterizzi momenti e passaggi all’interno delle attività scolastiche.

  • Nei riti simboli e segnali sostituiscono le parole; saranno oggetti carichi di significato affettivo e in grado di operare un transfer pedagogico se nasceranno in situazione.







L’entrata e l’uscita sono momenti che vanno curati e gestiti affinchè diventino una sorta di filtro, momenti di passaggio tra situazioni diverse: è un modo per favorire la calma e il benessere attraverso gesti rituali, autonomi e responsabili

  • L’entrata e l’uscita sono momenti che vanno curati e gestiti affinchè diventino una sorta di filtro, momenti di passaggio tra situazioni diverse: è un modo per favorire la calma e il benessere attraverso gesti rituali, autonomi e responsabili

  • I momenti da valorizzare sono: la sistemazione della borsina e del materiale contenuto, la presenza,il cambio della data.



  • I MISURATORI DI TEMPO costituiscono un'altra tipologia di strumenti di gestione importanti per la conduzione dell'attività della classe: normalmente vengono impiegati orologi (con riferimenti di inizio e termine dell'attività apposti ogni volta sul quadrante) e /o clessidre, timer da cucina, per far sì che gli alunni possano controllare la durata dell'attività ed interromperla al momento stabilito; ciò consente che il docente non debba segnalare costantemente il passaggio da un'attività all'altra









Avere cura di sé, degli altri, delle cose

  • Avere cura di sé, degli altri, delle cose

  • Essere protagonisti del proprio cammino

  • Costruire la propria autonomia

  • Vivere esperienze di cittadinanza









Condividere le scelte

  • Condividere le scelte

  • Scambiare pratiche

  • Stabilire regole

  • Lavorare con

  • e per i genitori















aree di lavoro: tavoli, laboratori, angoli, spazi esterni all’aula

  • aree di lavoro: tavoli, laboratori, angoli, spazi esterni all’aula

  • materiali didattici

  • materiali di gestione

  • materiali di cancelleria

  • organizzazione del lavoro: a coppie, in gruppo, insieme, da soli... dove e come

  • progettazione delle attività

  • progettazione degli apprendimenti

  • ...












Download 445 b.

Do'stlaringiz bilan baham:




Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2020
ma'muriyatiga murojaat qiling