Comune di Abbadia San Salvatore


Download 229.6 Kb.

Sana09.02.2017
Hajmi229.6 Kb.

Comune di Abbadia San Salvatore                

**********                                      

Evoluzione storica della                        

Raccolta Differenziata pro capite delle principali 

Frazioni Merceologiche dei Rifiuti Urbani,         

Andamento della Efficienza                     

della Raccolta Differenziata                     

e Confronto tra Incremento della Popolazione      

e Produzione di RD e RU pro capite               

°°°°°°°°°                                      

Anni 1998-2010 

Osservatorio Provinciale Rifiuti

COMUNE / PROVINCIA

FRAZIONE MERCEOLOGICA

1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

Abbadia San Salvatore

Carta e Cartone

23,57


29,43

42,68


42,38

49,70


42,35

41,71


44,35

92,80


43,30

55,17


45,93

50,89


PROVINCIA DI SIENA

Carta e Cartone

25,29

32,00


43,24

45,31


43,68

66,47


74,60

81,48


83,71

84,11


88,83

82,31


84,85

Abbadia San Salvatore

Plastica

0

0



2,66

0,86


4,31

6,05


5,51

6,71


8,35

6,53


7,29

4,31


6,84

PROVINCIA DI SIENA

Plastica


2,21

2,78


3,41

4,57


5,26

8,46


9,91

9,59


12,92

12,44


13,41

13,20


13,30

Abbadia San Salvatore

Vetro e Lattine

8,04


14,13

15,19


17,88

14,15


17,99

17,65


18,79

16,11


16,71

19,22


24,65

18,00


PROVINCIA DI SIENA

Vetro e Lattine

14,14

17,34


18,65

21,03


21,54

23,87


23,49

25,30


22,70

25,53


28,48

31,14


28,19

Abbadia San Salvatore

Organico

0

18,73



47,15

45,30


51,18

52,86


67,77

66,17


67,08

63,48


71,92

67,76


67,83

PROVINCIA DI SIENA

Organico


0,76

8,00


19,08

28,19


30,72

34,04


44,85

47,58


48,58

47,73


56,34

60,17


66,05

Abbadia San Salvatore

Sfalci e potature

0

22,89



19,10

35,29


19,28

41,15


43,83

27,42


20,10

14,74


29,52

27,79


26,59

PROVINCIA DI SIENA

Sfalci e potature

1,44

4,97


10,46

25,52


20,84

14,82


24,05

22,39


21,25

20,05


24,29

24,78


24,98

Abbadia San Salvatore

Ingombranti

11,31


11,06

17,96


25,69

30,59


31,89

23,66


14,20

13,64


19,14

24,85


38,98

44,12


PROVINCIA DI SIENA

Ingombranti

10,98

16,54


21,44

24,91


24,43

46,46


41,27

37,82


52,36

61,38


61,89

41,60


51,88

Abbadia San Salvatore

Farmaci scaduti

0,21


0,09

0,07


0,09

0,12


0,08

0,08


0,10

0,08


0,07

0,05


0,14

0,11


PROVINCIA DI SIENA

Farmaci scaduti

0,04

0,05


0,04

0,05


0,06

0,07


0,05

0,10


0,05

0,06


0,07

0,09


0,09

Abbadia San Salvatore

Pile esauste

0,06


0,05

0,05


0,05

0,06


0,03

0,06


0,04

0,07


0,07

0,04


0,09

0,08


PROVINCIA DI SIENA

Pile esauste

0,06

0,08


0,04

0,07


0,06

0,07


0,08

0,08


0,07

0,08


0,08

0,14


0,10

Abbadia San Salvatore

Batterie

1,80


0,72

0

0,51



0,96

0,62


0,77

0,43


0,54

0,92


0,65

0,57


0,79

PROVINCIA DI SIENA

Batterie


0,26

0,29


0,40

0,48


0,65

0,59


1,06

0,77


0,74

1,17


0,72

1,04


0,86

Abbadia San Salvatore

Metalli (Frazione che compone 

gli Ingombranti)

11,31

11,06


16,55

21,20


27,40

29,77


17,61

9,21


9,69

15,54


13,13

16,84


12,84

PROVINCIA DI SIENA

Metalli (Frazione che compone 

gli Ingombranti)

10,98


11,30

14,71


14,92

14,36


26,46

19,33


14,62

31,51


34,80

36,50


13,26

22,02


1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

Abbadia San Salvatore

% RD Totale

10,87


21,24

30,14


31,73

29,71


34,41

35,61


32,04

35,83


30,18

36,48


37,57

37,98


PROVINCIA DI SIENA

% RD Totale

12,32

17,09


23,01

27,36


27,12

34,60


37,75

37,94


39,14

41,47


45,43

43,29


44,99

RD pro capite Frazioni Merceologiche (Kg / abitante * anno)

%RD incluso incentivi COMPOSTER + INERTI

%RD incluso incentivo COMPOSTER

%RD incluso incentivo COMPOSTER

Comune di Abbadia San Salvatore: ha ottenuto l'incentivo INERTI per l'anno 2010

Andamento della Efficienza di RD 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0,00


5,00

10,00


15,00

20,00


25,00

30,00


35,00

40,00


45,00

50,00


1998

1999


2000

2001


2002

2003


2004

2005


2006

2007


2008

2009


2010

Anno

% RD

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Confronto tra Incremento di Popolazione e Produzione di RU pro capite 

e di RD pro capite nel Comune di Abbadia San Salvatore, 

anni 1999 - 2010

90

100



110

120


130

140


150

160


170

180


190

200


210

220


230

240


1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

Abitanti Residenti

RU pro capite Comune Abbadia San Salvatore (Kg / abitante * Anno)

RD pro capite Comune Abbadia San Salvatore (Kg / abitante * Anno)



Confronto tra Incremento della Produzione di RU pro capite 

nel Comune di Abbadia San Salvatore, in provincia di Siena e in regione Toscana, 

anni 1999 - 2010

100


102

104


106

108


110

112


114

116


118

120


122

124


126

128


130

132


134

136


138

140


1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

RU pro capite Comune Abbadia San Salvatore (Kg / abitante * Anno)

RU pro capite provincia di Siena (Kg / abitante * Anno)

RU pro capite regione Toscana (Kg / abitante * Anno)



Confronto tra Incremento della Produzione di RD pro capite 

nel Comune di Abbadia San Salvatore, in provincia di Siena e in regione Toscana, 

anni 1999 - 2010

100


120

140


160

180


200

220


240

260


280

300


320

340


1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

RD pro capite Comune Abbadia San Salvatore (Kg / abitante * Anno)

RD pro capite provincia di Siena (Kg / abitante * Anno)

RD pro capite regione Toscana (Kg / abitante * Anno)



Evoluzione storica RD pro capite Carta e Cartone 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0

5



10

15

20



25

30

35



40

45

50



55

60

65



70

75

80



85

90

95



1998

1999


2000

2001


2002

2003


2004

2005


2006

2007


2008

2009


2010

Anno

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Plastica 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0

1



2

3

4



5

6

7



8

9

10



11

12

13



14

1998


1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Vetro e Lattine 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0

2



4

6

8



10

12

14



16

18

20



22

24

26



28

30

32



1998

1999


2000

2001


2002

2003


2004

2005


2006

2007


2008

2009


2010

Anno

Kg / abit

ant

e

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Organico 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0

5



10

15

20



25

30

35



40

45

50



55

60

65



70

75

1998



1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Sfalci e potature 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0

2



4

6

8



10

12

14



16

18

20



22

24

26



28

30

32



34

36

38



40

42

44



46

1998


1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Ingombranti 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0

4



8

12

16



20

24

28



32

36

40



44

48

52



56

60

64



1998

1999


2000

2001


2002

2003


2004

2005


2006

2007


2008

2009


2010

Anno

Kg / abit

ant

e

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Metalli 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0

2



4

6

8



10

12

14



16

18

20



22

24

26



28

30

32



34

36

38



1998

1999


2000

2001


2002

2003


2004

2005


2006

2007


2008

2009


2010

Anno

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Farmaci scaduti 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0,00


0,01

0,02


0,03

0,04


0,05

0,06


0,07

0,08


0,09

0,10


0,11

0,12


0,13

0,14


0,15

0,16


0,17

0,18


0,19

0,20


0,21

0,22


1998

1999


2000

2001


2002

2003


2004

2005


2006

2007


2008

2009


2010

Anno 

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Batterie 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0,00


0,10

0,20


0,30

0,40


0,50

0,60


0,70

0,80


0,90

1,00


1,10

1,20


1,30

1,40


1,50

1,60


1,70

1,80


1,90

1998


1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


Evoluzione storica RD pro capite Pile esauste 

nel Comune di Abbadia San Salvatore e in provincia di Siena, 

anni 1998 - 2010

0,00


0,01

0,02


0,03

0,04


0,05

0,06


0,07

0,08


0,09

0,10


0,11

0,12


0,13

0,14


0,15

1998


1999

2000


2001

2002


2003

2004


2005

2006


2007

2008


2009

2010


Anno

Kg / abitante

Abbadia San Salvatore

PROVINCIA DI SIENA


COMUNE

LOCALITÀ

ATTO/ATTI VIGENTI

OGGETTO

SCADENZA

Settore Politiche Ambientali   

Provincia di Siena                  

D.D. n.98                                

del 20-04-2006

Approvazione

progetto

e

autorizzazione alla realizzazione



30/04/2007

Settore Politiche Ambientali   

Provincia di Siena           

D.D. n.1268                            

del 05-10-2007

Approvazione variante in corso

d'opera

e

autorizzazione



all'esercizio

04/10/2017

ABBADIA          

SAN SALVATORE

Altone

STAZIONE ECOLOGICA

Fonte: Comune di Abbadia San Salvatore e Provincia di Siena - Dati aggiornati a Dicembre 2011

Osservatorio Provinciale Rifiuti


 CER6  

 Quantità 



Massima 

(t/anno)


 20.03.07  

 130  


 20.01.40  

 80  


 16.06.01 *  

 2  


 20.01.33 *  

 6  


 20.01.34  

 1  


 20.01.01  

 4  


 20.01.02  

 4  


 15.01.01  

 22  


 15.01.02  

 10  


 15.01.03  

 10  


 15.01.06  

 10  


 15.01.04  

 40  


 15.01.07  

 30  


 20.01.39  

 10  


 20.01.38  

 30  


 20.01.23 *  

 10  


 20.01.35 *  

 10  


 20.01.36  

 5  


 20.02.01  

 160  


 20.01.32  

 0,5  


 20.01.08  

 1  


 20.01.25  

 1  


 20.01.26 *  

 1  


 20.03.03  

 130  


 20.03.01  

 300  


 17.09.04  

 30  


 08.03.18  

 1  


 16.01.03  

 4  


 Tipologia  

RIFIUTI AUTORIZZATI AL CONFERIMENTO

 Rifiuti ingombranti  

 Metallo  

 Batterie al piombo  

 Batterie ed accumulatori di cui alle voci 16.06.01-16.06.02-16.06.03, nonché batterie 

ed accumulatori non suddivisi contenenti batterie 

 Batterie ed accumulatori diversi da quelli di cui alla voce 20.01.33 

 Carta e cartone  

 Vetro  

 Imballaggi in carta e cartone  

 Imballaggi in plastica  

 Imballaggi in legno  

 Imballaggi in più materiali  

 Imballaggi metallici  

 Imballaggi in vetro  

 Plastica  

 Legno diverso da quello di cui alla voce 20.01.37  30

 Apparecchiature fuori uso contenenti CFC  

 Apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso diverse da quelle di cui alla voce 

20.01.21- 20.01.23, contenenti componenti pericolosi 

 Apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso diverse da quelle di cui alla voce 

20.01.21-20.01.23-20.01.35    

 Rifiuti biodegradabili  

 Medicinali diversi da quelli di cui alla voce 20.01.31 

 Rifiuti biodegradabili di cucine e mense (oli x frittura)   

 Oli e grassi commestibili  

 Oli e grassi diversi da quelli di cui alla voce 20.01.25 (oli minerali dalla manutenzione 

domestica)

 Residui dalla pulizia stradale  

Fonte: Comune di Abbadia San Salvatore e Provincia di Siena - Dati aggiornati a Dicembre 2011

 Rifiuti urbani non differenziati  

 Rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione, diversi da quelli di cui alla voce 

17.09.01-17.09.02-17.09.03

 Toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui alla voce 08.03.17 

 Pneumatici fuori uso  



Osservatorio Provinciale Rifiuti

 

Raccolta  n° 98 del  20.04.2006    

       

 

 

 

        ORIGINALE 

 

                                    



 

 

                                    



 

 

 



A

A

M

M

M

M

I

I

N

N

I

I

S

S

T

T

R

R

A

A

Z

Z

I

I

O

O

N

N

E

E

 

 

P

P

R

R

O

O

V

V

I

I

N

N

C

C

I

I

A

A

L

L

E

E

 

 

D

D

I

I

 

 

S

S

I

I

E

E

N

N

A

A

 

 

S

S

E

E

R

R

V

V

I

I

Z

Z

I

I

O

O

 

 

A

A

M

M

B

B

I

I

E

E

N

N

T

T

E

E

 

 

 A

MBIENTE E 

P

ROTEZIONE 

C

IVILE

 

 

 



 

OGGETTO: Approvazione progetto e autorizzazione alla realizzazione della  stazione ecologica 

                a supporto della raccolta differenziata

 

nel Comune di Abbadia S.Salvatore in loc.  



                Altone.  

 

 



 

IL DIRIGENTE  

 

 



VISTO il D.Lgs. 5.2.1997, n.22 “Attuazione delle direttive 91/156/CEE sui rifiuti, 91/689/CEE 

sui rifiuti pericolosi e 94/62/CE sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio”  e successive 

modifiche e integrazioni;  

 

VISTA la Legge Regionale 18.5.1998, n. 25 “Norme per la gestione dei rifiuti e la bonifica dei 



siti inquinati” e successive modifiche e integrazioni che delega alle Province tutte le funzioni 

amministrative in materia di gestione dei rifiuti; 

 

VISTA la deliberazione del Consiglio Regionale Toscano n.88 del 7.4.1998 “L.R. 4/95, art.5 –



Piano Regionale di gestione dei rifiuti  –Approvazione 1° stralcio relativo ai rifiuti urbani e 

assimilati”; 

 

VISTO il Decreto del Presidente della Giunta Regionale n.14/R del 25.02.2004 recante 



“Regolamento regionale di attuazione ai sensi della lettera e) comma 1 dell’art.5 L.R. 25/98 

“Norme per la gestione dei rifiuti e la bonifica dei siti inquinati”, contenente norme tecniche e 

procedurali per l’esercizio delle funzioni amministrative e di controllo attribuite agli Enti Locali”; 

 

RILEVATO che a seguito della esplicita delega di cui sopra, la presente approvazione è un atto 



di competenza esclusiva delle Province;  

 

VISTA la Direttiva 9 aprile 2002 “Indicazioni per la corretta e piena applicazione del 



regolamento comunitario n.2557/2001 sulle spedizioni di  rifiuti ed in relazione al nuovo elenco 

dei rifiuti”, che prevede una nuova ricodifica dei rifiuti; 

 


VISTO  il Piano provinciale di gestione dei rifiuti urbani e assimilati approvato con D.C.P. n.20 

del 1.3.99 che prevede al punto 4.2 l’attivazione di una stazione ecologica di livello comunale 

per ciascun comune della Provincia; 

 

VISTO il Piano Industriale approvato dall’ATO 8 con deliberazione assembleare n. 8 del 



19.04.2002; 

 

VISTA la richiesta di approvazione ed autorizzazione alla realizzazione del progetto della 



stazione ecologica a supporto della raccolta differenziata in loc. Altone nel Comune di Abbadia 

San Salvatore presentata dal Comune medesimo  in data 16.01.06, corredata degli elaborati 

progettuali, redatti dalla soc. SIENAMBIENTE s.p.a., ai sensi dell’art. 27, comma 1 e 9, per le 

operazioni di messa in riserva R13 e deposito preliminare D15, per le seguenti tipologie: 

 

CER 

TIPOLOGIA 

20.03.07   Rifiuti ingombranti 

20.01.40    Metallo  

16.06.01*  Batterie al piombo 

20.01.33*  Batterie ed accumulatori di cui alle voci 16.06.01-16.06.02-16.06.03, nonché batterie ed 

accumulatori non suddivisi contenenti batterie 

20.01.34   Batterie ed accumulatori diversi da quelli di cui alla voce 20.01.33  

20.01.01   Carta e cartone 

20.01.02   Vetro 

15.01.01   Imballaggi in carta e cartone 

15.01.02   Imballaggi in plastica 

15.01.03  Imballaggi in legno 

15.01.06  Imballaggi in più materiali 

15.01.04  Imballaggi metallici 

15.01.07  Imballaggi in vetro 

20.01.39  Plastica 

20.01.38   Legno diverso da quello di cui alla voce 20.01.37 30 

20.01.23*  Apparecchiature fuori uso contenenti CFC 

20.01.35*  Apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso diverse da quelle di cui alla voce  

20.01.21-20.01.23, contenenti componenti pericolosi 

20.01.36  Apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso diverse da quelle di cui alla voce 

20.01.21-20.01.23-20.01.35 

20.02.01  Rifiuti biodegradabili 

20.01.32  Medicinali diversi da quelli di cui alla voce 20.01.31 

20.01.08  Rifiuti biodegradabili di cucine e mense (oli x frittura) 

20.01.25  Oli e grassi commestibili 

20.01.26*  Oli e grassi diversi da quelli di cui alla voce 20.01.25 (oli minerali dalla manutenzione 

domestica) 

20.03.03  Residui dalla pulizia stradale 

20.03.01  Rifiuti urbani non differenziati 

17.09.04  Rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione, diversi da quelli di cui alla voce 

17.09.01-17.09.02-17.09.03 

08.03.18  Toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui alla voce 08.03.17 

16.01.03  Pneumatici fuori uso 

 

VISTA l’attestazione presentata dal  Comune di Abbadia San Salvatore, allegata al progetto 



pervenuto in data 16.01.2006, con la quale si dichiara che il terreno su cui si realizzerà la 

stazione ecologica, distinto al Catasto del Comune al Foglio 43, particella 1036, è di proprietà 

dello stesso Comune di Abbadia San Salvatore;  

 


VISTO che il Comune di Abbadia San Salvatore ha trasmesso copia del presente progetto in 

data 31.12.2005 alla Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici e che la stessa 

Soprintendenza non ha esercitato la “facoltà di annullamento” nel termine dei 60 giorni  

previsti dall’art. 146, comma 7, del D.lgs. 42/2004; 

 

VISTO  il parere della Conferenza Provinciale dei Rifiuti, riunitasi in data 29.03.06, che ha 



ritenuto il progetto meritevole di approvazione, con le seguenti prescrizioni: 

 

a)  venga realizzato e reso accessibile e mantenuto in sicurezza il pozzetto 



d’ispezione a valle dell’impianto per gli addetti al controllo; 

b)  vengano notificate eventuali variazione delle caratteristiche quali-quantitative 

dello scarico (L.R. 64/01, art. 11); 

c)  per lo scarico delle acque reflue dovranno essere rispettati i limiti di emissione 

della Tab.3 Allegato 5 di cui al D.Lgs. 152/99 e/o quelli previsti dall’Ente 

Gestore per l’immissione in pubblica fognatura; 

d)  vengano presentate le integrazioni di cui ai punti b) e c) con una Relazione 

Tecnica integrativa e nuovi elaborati grafici; 

e)  le integrazioni di cui ai punti precedenti devono essere presentate prima 

dell’inizio dei lavori; 

f)  venga presentata, prima della richiesta di autorizzazione all’esercizio ex art. 28 

del D. lgs. 22/97, una relazione relativa all’eventuale impatto sulla salute 

umana della stazione ecologica

g)   sia messa in opera una doppia tubazione dal limite dell’area pavimentata 

all’allacciamento con la fognatura pubblica, a tutela della falda idrica; 

l)  le movimentazioni di terreno siano limitate al massimo, gli eventuali eccessi 

siano ricollocati in loco (nella stessa area di lavorazione con esclusione assoluta 

di trasporti a discarica) e che tali operazioni siano svolte con l’accorgimento di 

bagnare il terreno per limitare lo spargimento di polveri ; 

 

 



RITENUTO di provvedere in merito; 

 

VISTO



  

il PEG dell’anno 2006 approvato con delibera G.P. n. 46 del 10.03.2006;

 

 

VISTO il dispositivo presidenziale prot. 154893 del 28.10.2005; 



 

VISTO l’art.54 del Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi approvato 

con deliberazione G.P. n.626 del 31.121998 e successive modifiche e integrazioni;   

 

VISTO l’art. 42 dello Statuto dell’Ente; 



 

VISTO l’art. 4 comma 2 del D. Lgs. n. 165 del 30.03.2001; 

 

VISTO altresì, ai fini della competenza, l’art. 107 del D.Lgs 18.8.2000 n°267; 



 

 

DISPONE  

 

1)  di approvare, autorizzandone la realizzazione, ai sensi e per effetti dell’art. 6, comma 



1, lett. b) della succitata L.R. 25/98, nonché dell’art. 27 del D.lgs. 22/97, il progetto 

presentato in data 16.01.06 dal Comune di Abbadia San Salvatore, con sede in Via 

Roma, 2, di una stazione ecologica in loc. Altone nel Comune di Abbadia San Salvatore, 

in atti, composto dai seguenti elaborati: 

a)  Quadro progettuale, gestionale, economico e temporale; 

b)  Quadro di riferimento programmatico e di compatibilità ambientale; 



c)  Relazione geologica e geotecnica; 

d)  Certificato di destinazione urbanistica; 

e)  Dichiarazione proprietà da parte del Comune di Abbadia San Salvatore dell’area 

sulla quale si realizzerà la stazione ecologica; 

f)  Tav. 1 – Incidenza spaziale e territoriale dell’intervento; 

g)  Tav. 2 – Estratto vigente P.R.G. e planimetria catastale; 

h)  Tav. 3 – Planimetria stato attuale e rilievo altimetrico; 

i)  Tav. 4 – Planimetria generale stato di progetto; 

j)  Tav. 5 – Sezioni particolari costruttivi; 

k)  Tav. 6 – Documentazione fotografica. 

 

documentazione tutta vistata in originale dal Dirigente del Servizio Ambiente e conservata agli 



atti; 

 

2)  di dare atto che, ai sensi dell’art. 27, comma 5, del D. lgs. 22/97 la presente 



approvazione sostituisce ad ogni effetto visti, pareri, autorizzazioni e concessioni di 

organi regionali, provinciali e comunali; 

 

3)  di stabilire che entro tre mesi dalla data di approvazione del presente provvedimento 

devono essere intrapresi i lavori di realizzazione della stazione ecologica di cui al 

progetto approvato e che gli stessi devono essere conclusi  entro il 30/04/2007; 

 

4)  di stabilire che prima dell’inizio dei lavori dovranno essere rispettate le seguenti 



prescrizioni: 

a)  venga realizzato e reso accessibile e mantenuto in sicurezza il pozzetto 

d’ispezione a valle dell’impianto per gli addetti al controllo; 

b)  vengano notificate eventuali variazione delle caratteristiche quali-quantitative 

dello scarico (L.R. 64/01, art. 11); 

c)  vengano presentate le integrazioni di cui ai punti b) e c) con una Relazione 

Tecnica integrativa e nuovi elaborati grafici; 

 

5)  di stabilire che, durante le varie fasi di lavorazione, dovranno essere rispettate le 



seguenti prescrizioni: 

• 

sia messa in  opera una doppia tubazione dal limite dell’area pavimentata 



all’allacciamento con la fognatura pubblica, a tutela della falda idrica ; 

• 

le movimentazioni di terreno siano limitate al massimo, gli eventuali eccessi siano 



ricollocati in loco (nella stessa area di lavorazione con esclusione assoluta di trasporti a 

discarica) e che tali operazioni sino svolte con l’accorgimento di bagnare il terreno per 

limitare lo spargimento di polveri; 

 

6)  di stabilire che l’autorizzazione all’esercizio sarà rilasciata, previa richiesta da parte 

dell’Ente gestore una volta conclusi i lavori, previa presentazione di: 

certificato di regolare esecuzione e/o fine lavori previsti in progetto; 



idonea garanzia finanziaria calcolata secondo l’Allegato 3 del D.P.G.R. n. 14/r del 

25.02.2004; 

nulla osta tecnico del Servizio Ambiente a seguito di sopralluogo, come previsto dal 



D.P.G.R. n. 14/r del 25.02.2004; 

relazione relativa all’eventuale impatto sulla salute umana della stazione ecologica; 



 

7)  di stabilire  che il datore di lavoro deve valutare il rischio dell’attività e prevedere gli 

accorgimenti necessari per la salute e la sicurezza dei lavoratori secondo quanto 

previsto dal D. Lgs. 626/94 e successive modifiche ed integrazioni; 

 

 


8) 

di trasmettere, mediante raccomandata A/R, il presente atto al Comune di Abbadia San 

Salvatore e copia del medesimo al Dipartimento Provinciale ARPAT, al Dipartimento 

Regionale ARPAT, all’ATO 8, alla Comunità Montana Amiata Senese e all’ASL di zona

 

9)   di dare atto che la presente “Approvazione” viene emanata sulla base della esplicita 



delega di cui alla L.R. 25/1998 e del  DPGR n.14/R del 25.02.2004  “Regolamento di 

attuazione regionale di attuazione ai sensi della lettera e) comma 1 dell’art.5 L.R. 

25/98;  

 

10)  di  dare atto che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al 



TAR della Toscana o, in alternativa, al Presidente della Repubblica entro i termini, 

rispettivamente, di 60 e 120 giorni dalla data di notificazione o della comunicazione in 

via amministrativa del presente atto o da quando l’interessato ne abbia avuto piena 

conoscenza. 

 

 

Il presente  provvedimento,  ai sensi dell'art.6 del Regolamento per la disciplina del diritto di 



accesso ai documenti amministrativi e della deliberazione G.P. n.13 del 20.01.2004, è reso  

pubblico mediante inserimento  sul  sito  internet  dell'Amministrazione  Provinciale di Siena 

(

www.provincia.siena.it



), con procedura automatizzata 

 

 



 

IN ORDINE ALLA REGOLARITA’ DELL’ISTRUTTORIA 

Il Responsabile attesta la regolarità e completezza dell’istruttoria 

Data___________  Il Responsabile 

 

Dr. Elena Baldi



 

 

 



 

 

 



IL DIRETTORE DELL’AREA 

POLITICHE DELL’AMBIENTE 

Dirigente del Servizio Ambiente 

 

 



 

 

 



 

               Dott.  Paolo Casprini 

  

 

 



 

 

 



 

 

 



 

Raccolta  n° 1268  del  5-10-2007 

 

 

 

 

 



ORIGINALE

 

                                 

 

 

 



A

A

M

M

M

M

I

I

N

N

I

I

S

S

T

T

R

R

A

A

Z

Z

I

I

O

O

N

N

E

E

 

 

P

P

R

R

O

O

V

V

I

I

N

N

C

C

I

I

A

A

L

L

E

E

 

 

D

D

I

I

 

 

S

S

I

I

E

E

N

N

A

A

 

 

A

A

R

R



E

E

A



A

 

 

P

P

O

O



L

L

I



I

T

T



I

I

C



C

H

H



E

E

 



 

D

D



E

E

L



L

L

L





A



A

M

M



B

B

I



I

E

E



N

N

T



T

E

E



 

 

S

S

E

E

R

R

V

V

I

I

Z

Z

I

I

O

O

 

 

A

A

M

M

B

B

I

I

E

E

N

N

T

T

E

E

 

 

     A

MBIENTE

, E

NERGIA

, P

ROTEZIONE 

C

IVILE

, S

VILUPPO 

S

OSTENIBILE

, A

TTIVITA

’ E

STRATTIVE

 

 

 



OGGETTO: Comune di ABBADIA SAN SALVATORE: Approvazione variante in corso d’opera e 

autorizzazione all’esercizio della stazione ecologica a supporto della raccolta 

differenziata in loc. Altone nel Comune di Abbadia San Salvatore. 

                                                                                              

 

IL DIRIGENTE  

 

VISTO il D. lgs. 03.04.2006, n. 152 “ Norme in materia ambientale”, parte IV; 



 

DATO ATTO che in data 24.05.2006 la Regione Toscana, con una circolare prot. n. 

AOOGRT/149615/124.02.02, ha specificato che “

ove il D.lgs. 152/06 non abbia mutato, rispetto alla 

previgente disciplina di livello nazionale, l’allocazione delle competenze in capo alle Regioni, nonché la 

sostanza degli assetti procedurali, …., in base ai principi di continuità giuridica e di economicità nella 

produzione degli atti, le funzioni già trasferite in capo agli Enti locali (con leggi anteriori all’entrata in vigore 

del D. lgs. 152/06) sono da ritenersi confermate in capo ai medesimi senza che si renda necessaria una 

nuova manifestazione di volontà da parte della Regione”; 

 

VISTA la Legge Regionale 18.5.1998, n. 25 “Norme per la gestione dei rifiuti e la bonifica dei siti inquinati” e 



successive modifiche e integrazioni che delega alle Province tutte le funzioni amministrative in materia di 

gestione dei rifiuti; 

 

VISTA la deliberazione del Consiglio regionale Toscano n.88 del 7.4.1998 “L.R. 4/95, art.5 –Piano Regionale 



di gestione dei rifiuti –Approvazione 1° stralcio relativo ai rifiuti urbani e assimilati”; 

 

VISTO il Decreto del Presidente della Giunta Regionale n.14/R del 25.02.2004 recante “Regolamento 



regionale di attuazione ai sensi della lettera e) comma 1 dell’art.5 L.R. 25/98 “Norme per la gestione dei 

rifiuti e la bonifica dei siti inquinati”, contenente norme tecniche e procedurali per l’esercizio delle funzioni 

amministrative e di controllo attribuite agli Enti Locali”; 

 

RILEVATO che a seguito della esplicita delega di cui sopra, la presente autorizzazione è un atto di 



competenza esclusiva delle Province;   

 

VISTA la Direttiva 9 aprile 2002 “Indicazioni per la corretta e piena applicazione del regolamento comunitario 



n.2557/2001 sulle spedizioni di rifiuti ed in relazione al nuovo elenco dei rifiuti”, che prevede una nuova 

ricodifica dei rifiuti; 

 

VISTO l’atto n. 98 del 20.04.2006 con il quale è stato approvato il progetto, presentato dal Comune di 



Abbadia San Salvatore, per la realizzazione di una stazione ecologica a supporto della raccolta differenziata 

in loc. Altone nel Comune di Abbadia San Salvatore; 

 

VISTA la variante in corso d’opera, presentata in data 19.12.2006; 



 

VISTO il Certificato di regolare esecuzione dei lavori trasmesso dal Comune di Abbadia San Salvatore e 

pervenuto in data 26.06.2007, dove si dichiara che i lavori per la realizzazione della stazione ecologica in loc. 

Altone sono terminati il 27.04.2007;  

 

VISTA la richiesta del Comune di  Abbadia San Salvatore di autorizzazione all’esercizio ai sensi dell’art. 208 



del D. lgs. 152/06, pervenuta in data 26.06.07, per la stazione ecologica in loc. Altone con la quale si 

confermavano le tipologie dei rifiuti già approvate con atto n.98/06; 

 

VISTO il verbale di sopralluogo effettuato dai tecnici del Servizio Ambiente dell’Amministrazione Provinciale 



di Siena in data 10.07.07; 

 

VISTA la nota del Comune di Abbadia San Salvatore, pervenuta il 26.06.2007, con la quale si inviava copia 



della polizza fidejussoria stipulata in data 18.06.07; 

 

VISTO il verbale della Conferenza dei Servizi del 24.09.2007, in atti, con il quale si dava parere favorevole 



alla variante in corso d’opera presentata il 19.12.2006; 

 

RITENUTO di provvedere in merito; 



 

VISTO il dispositivo presidenziale prot. 154893 del 28.10.2005 ;  

 

VISTO il P.E.G. 2007 approvato con D.G.P. n. 42 del 20.03.2007; 



 

VISTO l’art.55 del vigente Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi; 

 

VISTO l’art. 42 dello Statuto dell’Ente; 



 

VISTO l’art. 4 comma 2 del D. Lgs. n. 165 del 30.03.2001; 

 

VISTO altresì, ai fini della competenza, l’art. 107 del D.Lgs 18.8.2000 n.267 



 

DISPONE 

 

1) di approvare, ai sensi e per gli effetti dell’art. 208 del D. Lgs. 152/06, dell’art. 7 del D.P.G.R. 14/R e della 



circolare della Regione Toscana prot. n. AOOGRT/149615/124.02.02 del 24/05/2006, la variante in corso 

d’opera presentata in data 19.12.2006 dal Comune di Abbadia San Salvatore, con sede in Via Roma, 2, di 

una stazione ecologica in loc. Altone nel comune di Abbadia San Salvatore, in atti, composta dai seguenti 

elaborati: 

a) Relazione tecnica; 

b)  Tav. 01 – Planimetria generale; 

c)  Tav. 02 – Planimetria generale rete idrica; 

d)  Tav. 03 – Sezioni longitudinale e trasversale; 

e)  Tav. 04 – Particolari

 

2) di rilasciare al Comune di Abbadia San Salvatore, con sede in Via Roma n° 2, l’autorizzazione all’esercizio, 



ai sensi e per gli effetti dell’art. 208, comma 1 e 12, del D.Lgs. 3.4.2006 n.152, e della circolare della 

Regione Toscana prot. n. AOOGRT/149615/124.02.02 del 24.05.2006 della stazione ecologica in loc. Altone 

nel Comune di Abbadia San Salvatore, per le operazioni di messa in riserva (R13) e deposito preliminare 

(D15) di rifiuti della raccolta differenziata, raccolti nel territorio comunale, per le seguenti tipologie di rifiuti, 

secondo i codici dell’elenco di cui alla decisione 2000/532/CE, come modificata dalle decisioni 2001/118/CE, 

2001/119/CE e 2001/573/CE: 

 

C.E.R. Tipologia 

Quantità

Max 

(t/anno)

Tempo 

Max di 

stoccaggio 

(giorni) 

Operazion

i Allegati 

B e C alla 

parte IV 

del 

D. lgs. 

152/06 

20.03.07   Rifiuti ingombranti 

130 

180  


D15 

20.01.40    Metallo  

80 


180 

R13 


16.06.01*   Batterie al piombo 

180 



R13 

20.01.33*   Batterie ed accumulatori di cui alle voci 

16.06.01-16.06.02-16.06.03, nonché batterie ed 

accumulatori non suddivisi contenenti batterie 

6 90 D15 

20.01.34   Batterie ed accumulatori diversi da quelli di cui 

alla voce 20.01.33  

1 180 D15 

20.01.01   Carta e cartone 

180 



R13 

20.01.02   Vetro 

180 


R13 

15.01.01   Imballaggi in carta e cartone 

22 

90 


R13 

15.01.02   Imballaggi in plastica 

10 

90 


R13 

15.01.03 

Imballaggi in legno 

10 


90 

R13 


15.01.06 

Imballaggi in più materiali 

10 

180 


R13 

15.01.04 Imballaggi 

metallici 

40 


90 

R13 


15.01.07 

Imballaggi in vetro 

30 

90 


R13 

20.01.39 Plastica 

10 

180 


R13 

20.01.38   Legno diverso da quello di cui alla voce 20.01.37 

30 

30 180 R13 



20.01.23* Apparecchiature 

fuori 


uso contenenti CFC 

10 


180 

R13 


20.01.35*  Apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori 

uso diverse da quelle di cui alla voce  20.01.21-

20.01.23, contenenti componenti pericolosi 

10 180 R13 

20.01.36 

Apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori 

uso diverse da quelle di cui alla voce 20.01.21-

20.01.23-20.01.35 

5 180 R13 

20.02.01 Rifiuti 

biodegradabili 

160 


30 

R13 


20.01.32 

Medicinali diversi da quelli di cui alla voce 

20.01.31 

0,5 180 D15 

20.01.08 

Rifiuti biodegradabili di cucine e mense (oli x 

frittura) 

1 180 R13 

20.01.25 

Oli e grassi commestibili 

180 


R13 

20.01.26*  Oli e grassi diversi da quelli di cui alla voce 

20.01.25 (oli minerali dalla manutenzione 

domestica) 

1 180 R13 

20.03.03 

Residui dalla pulizia stradale 

130 


30 

D15 


20.03.01 

Rifiuti urbani non differenziati 

300 



D15 



17.09.04 

Rifiuti misti dell’attività di costruzione e 

demolizione, diversi da quelli di cui alla voce 

17.09.01-17.09.02-17.09.03 

30 90 D15 

08.03.18 

Toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui 

alla voce 08.03.17 

1 180 R13 

16.01.03 

Pneumatici fuori uso 

180 



D15 

per un quantitativo massimo di 1042,5 t/anno; 

 

3) di dare atto che la presente autorizzazione, ai sensi dell’art. 208, comma 12, del D. lgs. 152/06, è 



concessa per un periodo di dieci anni, a partire dalla data del presente atto

 

4) di riservarsi di modificare e/o integrare le suddette prescrizioni nelle more di pubblicazione dei decreti 



ministeriali previsti dal D. lgs. 152/06 e relativi provvedimenti collegati; 

 

5) di stabilire altresì che dovrà essere presentata, entro 90 giorni dalla data del presente atto, relazione 



d’impatto acustico, redatta e firmata da tecnico competente ; 

6) di stabilire che l’autorizzazione all’esercizio è condizionata al rispetto delle seguenti prescrizioni: 

a)  siano ritirati esclusivamente le tipologie di rifiuti per i quali è stato richiesto ed autorizzato lo 

specifico CER; 

b)  siano presenti le sostanze da utilizzare per l’assorbimento liquidi in caso di sversamenti accidentali; 

c)  i rifiuti devono essere stoccati in appositi contenitori, idonei al tipo di materiale stoccato e deve 

essere evitata la fuoriuscita di qualsiasi materiale, solido o liquido; 


d)  deve essere effettuata la massima separazione dei materiali conferiti e questi, per quanto possibile, 

devono essere inviati ai centri di recupero; 

e)  sia predisposta apposita cartellonistica / etichettatura sui contenitori per ogni tipologia di rifiuto; 

f)  i contenitori per i rifiuti pericolosi, rifiuti individuati con asterisco (*), devono essere tenuti al 

coperto, su area pavimentata provvista di idoneo pozzetto di sicurezza in caso di sversamento 

accidentale; 

g)  deve essere prestata particolare cautela alla movimentazione dei rifiuti contenenti CFC, i quali 

devono essere mantenuti integri; 

h)  i rifiuti liquidi devono essere tenuti in apposito contenitore con doppia vasca di raccolta per evitare 

eventuali sversamenti; 

i)  l'area deve essere mantenuta pulita ed ordinata, deve essere evitato l'accatastamento di qualsiasi 

materiale all'esterno ai contenitori previsti; 

j)  l'area deve essere recintata e controllata da personale qualificato, deve essere evitato l'accesso di 

persone non autorizzate al di fuori dell'orario di apertura; 

k)  deve essere adottato apposito registro di carico e scarico rifiuti; 

l)  per lo scarico delle acque reflue dovranno essere rispettati i limiti di emissione previsti dall’Ente 

Gestore della pubblica fognatura; 

m) i valori limite di emissione non siano in alcun caso conseguiti mediante diluizione con acque 

prelevate esclusivamente allo scopo; 

n)  venga reso accessibile e mantenuto in sicurezza il pozzetto d’ispezione a valle dell’impianto per gli 

addetti al controllo; 

o)  vengano notificate eventuali variazioni quali-quantitative dello scarico. 

 

7) di stabilire altresì che il datore di lavoro deve valutare il rischio dell'attività e prevedere gli accorgimenti 



necessari per la salute e la sicurezza dei lavoratori secondo quanto previsto dal D.Lgvo 626/94 e successive 

modifiche ed integrazioni; 

 

8) di trasmettere, tramite raccomandata A/R, il presente atto al Comune di Abbadia San Salvatore e di 



inviare copia del medesimo al Dipartimento Provinciale ARPAT di Siena, all’ATO 8, alla ASL di zona, alla 

Regione Toscana Settore Rifiuti e Bonifiche, al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e al 

Dipartimento Regionale ARPAT; 

 

9) di dare atto che la presente “Autorizzazione” viene emanata sulla base della esplicita delega di cui alla 



circolare della Regione Toscana prot. n. AOOGRT/149615/124.02.02 del 24.05.2006 e che pertanto è un atto 

di competenza esclusiva delle Province; 

 

10) di dare atto che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al TAR della Toscana o, 



in alternativa, al Presidente della Repubblica entro i termini, rispettivamente, di 60 e 120 giorni dalla data di 

notificazione o della comunicazione in via amministrativa del presente atto o da quando l’interessato ne 

abbia avuto piena conoscenza. 

 

Il presente  provvedimento,  ai sensi dell'art.6 del Regolamento per la disciplina del diritto di accesso ai 



documenti amministrativi e della deliberazione G.P. n.13 del 20.01.2004, è reso  pubblico mediante 

inserimento  sul  sito  internet  dell'Amministrazione  Provinciale di Siena (

www.provincia.siena.it

), con 


procedura automatizzata 

 

   IL DIRETTORE DELL’AREA  



   POLITICHEDELL’AMBIENTE 

Dirigente del Servizio Ambiente 



       Dott.Paolo Casprini 

Document Outline

  • Abbadia San Salvatore - RD 1998-2010.pdf
    • Abba.pdf
    • Abbadia San Salvatore - RD 1998-2010.pdf
      • Abbadia S.S. -  Tabella RD 1998-2010.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico Efficienza RD 1998-2010.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico Popolazione-Produzione pro capite RU e RD.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RU pro capite provincia e regione.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite provincia e regione.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Carta e Cartone.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Plastica.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Vetro e Lattine.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Organico.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Sfalci e potature.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Ingombranti.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Metalli.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Farmaci scaduti.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Batterie.pdf
      • Abbadia S.S. - Grafico RD pro capite Pile esauste.pdf
  • Abbadia San Salvatore - Prospetto Stazione Ecologica.pdf
    • dddd.pdf
    • ffffff.pdf
  • D.D. 98-2006.pdf
  • D.D. 1268-2007.pdf


Do'stlaringiz bilan baham:


Ma'lumotlar bazasi mualliflik huquqi bilan himoyalangan ©fayllar.org 2017
ma'muriyatiga murojaat qiling